Al via i lavori per l’invio di dati ad altissima velocità

Per ottenere un migliore e più veloce sviluppo della rete in fibra ottica a Rocca San Casciano, inizieranno a breve i lavori di sistemazione della Banda ultralarga pubblica. Il Comune, infatti, ha firmato una convenzione fra l’ente locale e la società Open Fiber di Roma, che farà i lavori. “La banda ultraveloce –commenta la sindaca Rosaria Tassinari- favorirà lo sviluppo dei collegamenti non solo fra privati, ma soprattutto delle attività delle aziende, degli uffici, dei professionisti e anche degli enti pubblici”. L’impresa che realizzerà i lavori non dovrebbe creare particolari disagi al traffico e ai cittadini, perché in gran parte dovrebbero essere usate le linee già esistenti di altri servizi, come per esempio quelle dell’elettricità. I lavori sono finanziati da leggi nazionali e regionali, nell’ambito di un piano nazionale per portare la Banda ultralarga in tutto il territorio nazionale. La Banda ultralarga è l’invio di dati ad altissima velocità (oltre 30 megabyte al secondo), attraverso una connessione con fibra ottica, al proprio indirizzo di casa, in tutte le regioni e province. Con l’aggiudicazione dei primi bandi Infratel per la Banda ultralargaa Open Fiber e l’avvio degli interventi per 3,6 miliardi di euro sia nelle aree bianche sia in quelle dove sono presenti altri operatori, il piano Banda ultralarga sta entrando nel vivo, e con esso la diffusione della fibra nelle case degli italiani, compresi gli abitanti di Rocca, uno fra i primi comuni romagnoli a usufruire di questi finanziamenti, attraverso la società romana.