Mille metri di luminarie riattivati fino al 4 febbraio 2019, in occasione della festa della patrona di Forlì

Sono state riaccese le luminarie del Duomo di Forlì in occasione della Madonna del Fuoco, patrona della città di Forlì, la cui Cappella è contenuta all’interno della Cattedrale. L’allestimento, regalato anche quest’anno al Comune di Forlì da Hera Luce, ha previsto il montaggio di ben 1.000 metri di lampade a filamento, in grado di produrre complessivamente 16 Kw di potenza. Il montaggio è molto impegnativo, in quanto il km di fili con le 5.000 lampadine devono essere collocati sulla cupola e sul campanile del Duomo: per questo è stata chiamata da Hera Luce la ditta specializzata di Macerata che, grazie ad un particolare corso di specializzazione sulle imbragature necessarie, dal 1993 è in grado di occuparsi dell’allestimento a Forlì, che rappresenta il suo ‘fiore all’occhiello’.

“La nostra azienda ha voluto rinnovare l’impegno dei confronti di Forlì regalando l’illuminazione del Duomo, che quest’anno per la prima volta è realizzata interamente con lampadine a LED – affermaAlessandro Battistini, direttore generale di Hera Luce – Questo in coerenza con il progetto di miglioramento dell’efficienza energetica che da fine ottobre interessa il territorio forlivese, dove sostituiremo oltre 11.000 punti luce.”