Cielo grigio e qualche precipitazione

La settimana inizia con cielo grigio e qualche precipitazione. Sono in arrivo i giorni della merla, i più freddi dell’anno che, secondo la tradizione, sono gli ultimi tre giorni di gennaio (29, 30 e 31) oppure gli ultimi due giorni di gennaio e il primo di febbraio.

In questi giorni così freddi anche passerotti, cardellini, merli e cince faticano a resistere. Contrariamente e quanto si pensa spesso non basta mettere sul balcone i soliti pezzetti di pane sbriciolato; per far fronte al freddo, questi animaletti hanno bisogno di nutrirsi di prodotti più calorici. Perché quindi non esporre mangiatoie con alimenti più adeguati che tutti abbiamo in casa? Si può fare un mix con pezzetti di grasso e carne, croste di formaggio, frutta secca, briciole di dolci, semi e riporlo in una ciotola. Oppure, con l’aiuto dei bambini, si può provare a cucinare le palle di semi impastati nel grasso con: margarina (o strutto), biscotti secchi, semi di girasole, uvetta a piacere o frutta secca a pezzetti, un vasetto (tipo quello dello yogurt), una reticella (tipo quella utilizzata per gli agrumi).

La preparazione è molto semplice: sciogliete la margarina e sbriciolare i biscotti secchi. Poi spezzettate le arachidi e unire il tutto ai semi e alla frutta secca; versate la crema di margarina e i semi nel vasetto; aspettate che l’impasto si solidifichi; tirate fuori l’impasto dal vasetto, mattetelo in una reticella, tipo quella degli agrumi. Appendete la reticella all’esterno.