Al ragazzo è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Forlì

La Polizia di Stato, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli e dell’attività di prevenzione a seguito dell’ordinanza “Natale Sicuro” ha arrestato nella flagranza di reato in Forli un cittadino albanese classe 2000 che giovedi scorso è stato trovato in compagnia di due ragazze minorenni a cui aveva ceduto della sostanza stupefacente del tipo cocaina. In particolare gli uomini della Squadra Mobile, avevano avuto modo di notare come nel periodo festivo vi fosse una presenza costante e non autorizzata di persone all’interno di una struttura ricettiva del centro cittadino spesso destinata ad alloggi temporanei per lavoratori e studenti.

L’attività di osservazione ha permesso di pedinare un giovane ragazzo che dopo essersi verosimilmente approvvigionato all’esterno di qualche dose di cocaina, è rientrato all’interno della struttura, ove era ospite, accompagnando irregolarmente all’interno due ragazze di giovane età. Gli operatori, notando i movimenti del ragazzo spesso caratterizzati dal fare sospetto, hanno deciso di fare ingresso all’interno della stanza ubicata al terzo piano ove all’interno hanno trovato le due ragazze risultate successivamente minorenni mentre il ragazzo tentava di disfarsi di alcune dosi di cocaina del perso complessivo di 6 gr nonché di ulteriore sostanza da taglio di gr.16. Dalla ricostruzione degli accadimenti si è potuto accertare come lo stesso avesse intenzione di cedere e di consumare unitamente alle ragazze della sostanza stupefacente e pertanto su disposizione anche del p.m di turno sost.proc. dott.ssa Posa, il ragazzo è stato tratto in arresto per detenzione e spaccio nei confronti di minorenni. Al K.A., nullafacente e con precedenti per reati contro il patrimonio, dopo il giudizio di convalida è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Forli.