Vette dell’Appennino imbiancate, rovesci sparsi in pianura

La neve è tornata sull’Appennino folivese e nelle prossime 24/30 ore saranno possibili deboli ed intermittenti nevicate. Dopo la prima neve dell’anno del 22 ottobre scorso la neve è tonata a imbiancare l’Appennino.

Fino a questo pomeriggio la quota neve risulterà compresa tra 900 e 1100 metri, con intensificazione dei fenomeni tra la tarda serata e la mattinata di domani con quota neve che potrebbe scendere fin sui 700 metri. Interessato soprattutto l’Appennino romagnolo e bolognese, qualche fiocco fin sul reggiano entro domenica mattina.

La massa d’aria fredda da est ha fatto il suo ingresso anche sulla Romagna, con rovesci di pioggia sparsi in pianura e abbassamento delle temperature in quota. Sulla fascia pianeggiante la sensazione del freddo è mitigata dalla ventilazione orientale.

L’inizio della settimana prossima vedrà un peggioramento delle condizioni atmosferiche.