I Carabinieri stavano eseguendo controlli nei pressi del casello autostradale A/14

Controlli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Carabinieri di Forlì nei pressi del casello autostradale A/14. Nella serata di giovedì, nell’ambito dei servizi di potenziamento del controllo del territorio finalizzati al contrasto di reati contro il patrimonio, i Carabinieri hanno proceduto al controllo di un’autovettura Audi A/6 i cui occupanti avevano un atteggiamento sospetto: immediata la perquisizione.

All’interno del mezzo sono state controllate tre persone, di nazionalità albanese, di cui ha riferito di non avere con sé alcun documento, fornendo così ai militari le proprie generalità. I primi riscontri eseguiti in banca dati non hanno dato alcun esito sulle generalità fornite dal soggetto sprovvisto di documenti, il quale è stato condotto presso gli uffici del comando di corso Mazzini per i successivi accertamenti sull’identità.

Sottoposto a rilievi dattiloscopici è emerso così che lo straniero era già censito in banca dati con altre generalità sul conto del quale era anche in atto una misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Teramo per reati connessi agli stupefacenti.

Per questo motivo è stato denunciato in stato di libertà per false dichiarazioni a pubblico ufficiale sull’identità personale (cittadino albanese di 26 anni pregiudicato).