Genitori, ragazzi e insegnanti hanno stretto in un caloroso abbrazzio la figlia di Tina, Adele

E’ stato intitolato a Tina Gori, il nuovo istituto comprensivo numero 5 del quartiere Romiti.

Alla presenza della Dirigente scolastica Daniela Bandini, del vicesindaco Lubiano Montaguti, del Comitato di Quartiere coordinatore Maurizio Naldi, associazioni genitori, ragazzi e insegnanti hanno stretto in un affettuoso abbraccio la signora Adele, figlia di Tina Gori, donna forlivese di grande coraggio, generosità e senso del dovere.

Durante il secondo conflitto mondiale, Tina aiutò e salvò diverse persone, fra le quali soldati americani e britannici, antifascisti e perseguitati. Il tutto senza mai fare uso della forza ma garantendo aiuto, protezione, un pasto e un alloggio.

Un esempio straordinario di resistenza civile.

Tina Gori sopravvisse al conflitto ma scomparve pochi anni dopo, nel 1947.

La sua memoria è’ rimasta viva in città da ora avrà’ anche il nome dell’Istituto comprensivo n°5 come testimone.