Fabrizio Ragni (FI): ” Si proceda a un ordine di allontanamento”

Un’aggressione in pieno giorno nel polmone verde di Forlì. Una donna di 44 anni è stata aggredita con pugni e schiaffi mentre sabato mattina verso le 10.30 stava facendo jogging all’interno per parco urbano “Franco Agosto”.

La donna ha subito chiamato il 112, è stata soccorsa dai sanitari del 118 e portata all’ospedale “Morgagni-Pierantoni, cavandosela con una prognosi di dieci giorni.

L’aggressore si è allontanato, ma i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Forlì e della stazione di San Martino in Strada, grazie alla descrizione della donna e di un testimone che lo ha inseguito, lo hanno bloccato in via Firenze.

L’uomo è un operaio polacco di residente a Forlì che non ha fornito nessuna spiegazione per il suo gesto.

La donna ha presentato denuncia e l’uomo è stato indagato per lesioni personali.

 

In merito all’episodio si è espresso il capogruppo comunale e coordinatore  provinciale di Forza Italia Fabrizio Ragni:

“Pur in assenza del regolamento di sicurezza urbana, atteso a giorni vista la  condotta aggressiva dell’immigrato  – anche se di un paese comunicatario – e la pericolosità sociale e la possibilità che possa reiterare il reato possiamo già  invitare il questore ad emettere un Daspo urbano, un ordine di allontanamento a tempo o perpetuo. C’è già un precedente, nell’ottobre  scorso, il questore Loretta Bignardi ha applicato per la prima volta a Forlì questo strumento per tutelare un bar della zona della stazione che era stato preso come base da uno spacciatore di droga straniero, in quel caso un senegalese”.