Avevano distratto l’esercente di un esercizio commerciale tra la Romagna e la Toscana

Una donna, M.M., 39 anni di Forlì, incensurata, e un uomo, C.F. di 53 anni, originario della Liguria e residente a Forlì, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio (rapine e furti) e attualmente invalido, sono stati rintracciati nelle rispettive abitazioni dalla Squadra Mobile della Polizia di Forlì durante un’attività di investigazione.

Entrambi devono scontare la pena di 10 mesi di reclusione per furto aggravato in concorso in esercizio pubblico,   avvenuto nel 2010.

 

All’epoca dei fatti, nel 2010, con uno stratagemma si erano appropriati di circa 30 Gratta e vinci da 10 euro denominati “Vivere alla grande” distraendo il titolare dell’esercizio sito sulle colline romagnole ai confini tra la Romagna e la Toscana. Al momento dell’arresto gli stessi hanno confessato di non aver avuto la possibilità di “grattarli” poiché fermati subito dopo da una pattuglia, a poca distanza dal misfatto.

I biglietti sono stati  riconsegnati al gestore vittima del reato. Particolarmente impegnativo è stato rintraccaire la donna che abita in uno stabile ove non risultava censita.