Questa la stima di Federcartolai che, tuttavia, non prende in considerazione i costi dei libri

La spesa media per famiglia per il corredo scolastico, libri di testo esclusi, si aggira intorno ai 100€.

FORLI’ - Questa è la stima presentata da Ascom Confcommercio di Forlì e i cartolai “ringraziano”: “buoni risultati sono attesi per le vendite di corredo scolastico mentre per quelle riguardanti la vendita di zaini e astucci ci sarà la tradizionale corsa dell’ultimo minuto”.

Ovviamente si teme la concorrenza che questa volta su internet è più spietata che mai. Non sono infatti solo i centri commerciali e i supermercati a combattere una “guerra dei prezzi” con i cartolai ma alla battaglia si sono aggiunti i rivenditori sul web che nel giro di poco sono riusciti a ritagliarsi una buona quota di mercato. Nonostante questo i negoazianti di Federcartolai Confcommercio segnalano l’avvio di vendite anticipate rispetto allo scorso anno e il trend pare essere stabile: “dato, questo, che potrebbe confermare una lieve ripresa dei consumi scolastici”, commentano da Confcommercio

Mentre la spesa media pro-capite è stabile,  rispetto allo scorso anno,  per quaderni, quadernoni e materiali di cancelleria in genere,  si  spende un po’ di più per zaini, astucci e diari, dove emergono preferenze specifiche per alcuni marchi di moda.

“Per quanto riguarda i libri – spiega il direttore Alberto Zattini-  il costo si dovrebbe aggirare    sui 270/300€  per le Scuole Medie Inferiori fino ad arrivare ad un massimo di 300/350€ per le Scuole Medie Superiori : sono escluse da queste cifre gli acquisti dei dizionari.

“Con l’inizio della scuola – conclude il responsabile di Federcartolai Zattini– c’è come sempre il “totospesa” con cifre sempre  più fantasiose, talvolta ridicole : leggere di costi fino a 1.200€ è davvero fuorviante!”.