L’immobile è stato acquistato all’asta da un’associazione vicina alla comunità islamica locale

Intervenire, dal punto di vista normativo, per regolamentare in modo chiaro i centri islamici. È Andrea Galli di Forza Italia a intervenire, con un’interrogazione rivolta al governo regionale, sul tema dei centri culturali adibiti a luoghi di culto.

Nel comune cesenate di Savignano sul Rubicone, sottolinea il consigliere, “l’associazione culturale ‘La Pace’, che fa riferimento alla comunità islamica locale, si è aggiudicata all’asta un immobile in piazza Pertini: si tratterebbe di un edificio a uso artigianale”. Già in passato, rimarca il politico, “molti dubbi e perplessità erano stati sollevati in merito all’intenzione dell’associazione di partecipare all’asta, per via dell’ipotesi che l’immobile potesse ospitare un luogo di culto: l’amministrazione comunale era però intervenuta sottolineando l’incompatibilità tra la destinazione d’uso e la realizzazione di un centro islamico”. A vendita conclusa, conclude, “appare però abbastanza verosimile che tale immobile sia stato acquistato quantomeno per finalità associative nonché religiose”.

Galli, sulla vicenda, chiede quindi chiarimenti all’esecutivo regionale, sollecitando, inoltre, verifiche da parte dell’amministrazione comunale relativamente al rispetto delle normative urbanistiche.