Una gara per pedalare nella natura

La Granfondo del Capitano Wild Edition del prossimo 10 giugno vedrà al via a Bagno di Romagna anche due corridori che hanno subìto due trapianti di organo, che hanno riguardato il fegato e un rene. La loro presenza, nel giorno della gara, rende ancora più importante il messaggio che la manifestazione porta con sè: permettere a tutti di pedalare in una delle zone più belle e più ospitali d’Italia.
Massimo Bardi, organizzatore della Granfondo del Capitano, afferma: “Per noi è un vero onore avere al via questi ragazzi e siamo felici che abbiano scelto la nostra manifestazione. Per loro è un momento importante della stagione, in quanto sono alle prese con i campionati italiani, e a maggior ragione siamo felici del fatto che pedaleranno a Bagno di Romagna”.

Pedalare nella natura

La Granfondo del Capitano Wild Edition nasce con l’obiettivo di permettere a tutti di pedalare nella natura: il prossimo 10 giugno tutti gli amatori potranno conoscere da vicino il Parco delle Foreste Casentinesi, con al suo interno la Riserva naturale di Sasso Fratino, patrimonio mondiale dell’Unesco. Tutti gli accompagnatori potranno invece conoscere Bagno di Romagna, le sue terme, l’ottima cucina e la grande ospitalità offerta da questa meravigliosa terra.

I partecipanti, inoltre, potranno tornare a visitare Bagno di Romagna quando vorranno, in quanto nel pacco gara ci sarà un voucher valido per un soggiorno in uno degli hotel convenzionati dalla sera del 10 giugno al 30 dicembre 2018. Il Voucher è valido in camera doppia per trattamento di pernottamento e prima colazione solo se si è accompagnati da un altro adulto pagante.

Ulteriori info sul sito www.granfondodelcapitano.it