SAVIGNANO -Lunedì mattina intorno alle 10 una pattuglia dell’Unità Antidegrado (Servizio associato polizie municipali di Cesenatico e dell’Unione Rubicone e mare) mentre stava svolgendo servizio di controllo nell’area del centro urbano, ha notato un giovane, peraltro sottoposto agli arresti domiciliari, mentre si avvicinava a un negozio di abbigliamento.

Hanno seguito i suoi movimenti fino al momento in cui si è impossessato di un giubbotto da donna esposto in vetrina per poi allontanarsi velocemente. Gli agenti lo hanno subito raggiunto e ammanettato.

La proprietaria del negozio, nel frattempo avvisata da un passante, ha sporto denuncia dopo aver riconosciuto il capo rubato.

L’arrestato, 32enne marocchino residente a Savignano, é stato condotto in Tribunale a Forlì, dove l’arresto é stato convalidato con rito direttissimo.