I messaggi di solidarietà dal mondo politico e dalle associazioni

 Dopo le minacce ricevute arrivano i messaggi di solidarietà per il presidente del Parco delle Foreste casentinesi Luca Santini. Il deputato Marco Di Maio afferma: “Non riusciranno a fermare l’opera di salvaguardia e valorizzazione del nostro patrimonio portata avanti negli ultimi anni. Conosco personalmente Luca e so che non si farà intimidire da un simile, vigliacco atto intimidatorio”. 

 

L’onorevole Beruno Molea parla di “atto vergognoso, frutto di un clima di violenza inaccettabile sul quale è bene meditare a fondo: la mia solidarietà al presidente del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi; sono rimasto molto colpito da quei proiettili e dalla brutalità di quanto scritto in quel messaggio, posso immaginare come possa sentirsi oggi il presidente del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi: gli sono vicino e gli esprimo la mia solidarietà. La sua opera, volta alla tutela del nostro Parco e alla valorizzazione del meraviglioso patrimonio ambientale di cui disponiamo, oggi ha bisogno di tutto il nostro appoggio perché la paura non ci pieghi – prosegue il deputato Molea -. Non possiamo, nel contempo, non fermarci a riflettere su questo intollerabile clima di violenza e sulla caduta verticale del rispetto delle regole, derive che si stanno impadronendo dell’agire quotidiano e credo anche figlie di certe politiche che, ancora oggi, incitano al disprezzo delle persone, delle regole e dell’ambiente. La società, specie oggi, avrebbe bisogno di tutt’altro esempio.” 

 

Il presidente del Wwf di Forlì-Cesena Alberto Conti parla di “solidarietà nonché stima alla persona e all’istituzione da lui presieduta” e esprime “apprezzamento  per il compito di tutela ambientale che stanno svolgendo. Nell’ auspicio che il responsabile dell’ atto criminoso sia al più presto assicurato alla giustizia, porgiamo cordiali saluti.