In totale identificate circa cento e oltre 70 veicoli

Nel corso del fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Forlì con l’impiego di numerose pattuglie anche in abito civile hanno eseguito controlli straordinari del territorio, finalizzati a  contrastare il degrado urbano e prevenire episodi di criminalità comune nella città di Forlì.

I controlli si sono concentrati in modo particolare nella zona antistante la stazione ferroviaria e hanno permesso di identificare complessivamente circa 100 persone e oltre 70 veicoli.

Nel corso dell’attività,  un senegalese di 25 anni, domiciliato a Faenza è risultato irregolare con il permesso di soggiorno ed è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Indosso i militari gli hannot trovato circa 10 grammi di marjuana suddivisa in più involucri. Al termine, al senegalese è stato notificato il decreto di espulsione richiesto nella circostanza e rilasciato dalla locale Prefettura, nonché l’ordine di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni.

Tre stranieri, due nigeriani di 26 e 23 anni, nullafacenti, il primo domiciliato a Forlì e il secondo senza fissa dimora d un russo di 23 anni domiciliato a Bologna, sono stati segnalati alla locale Prefettura per detenzione finalizzato al consumo personale di sostanza stupefacente. Dalle perquisizioni operate, i tre detenevano rispettivamente gr. 4, gr. 3 e gr. 2 di marijuana.

Un 28enne romeno, sorpreso in auto con tre connazionali, tutti censurati, è stato denunciato per ricettazione e contraffazione di marchio, poiché trovato in possesso di un apparecchio telefonico contraffatto, riproducente un Apple Iphone 7.

Un albanese di 30 anni è stato denunciato perché sprovvisto di documenti  validi per la regolare permanenza sul territorio nazionale.

Una donna di 51 anni ed un uomo di 35, originari della provincia di Venezia, pregiudicati per reati contro il patrimonio, fermati mentre con fare sospetto stavano raggiungendo la propria autovettura parcheggiata,  sono stati deferiti perché trovati in possesso di arnesi atti allo scasso.