Un 33enne di origine marocchine è stato accompagnato all’aeroporto di Bologna obbligato a tornare al suo paese d’origine

MODIGLIANA – I Carabinieri della Stazione di Modigliana, nell’ambito di  un servizio di controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà un uomo di 33 anni, originario del Marocco, irregolare sul territorio italiano, trovato a Modigliana  privo di permesso di soggiorno. 

L’uomo, nei cui confronti era già stato emesso nel 2015 un decreto di espulsione con ordine di lasciare il territorio nazionale dal Prefetto di Bologna, è risultato inottemperante al provvedimento a suo carico.

Con la collaborazione dell’Ufficio Immigrazione della Questura, ottenuta  l’emissione di un nuovo decreto da parte del Prefetto di Forlì e con provvedimento di espulsione ed accompagnamento alla frontiera del Questore di Forlì, dopo aver atteso  l’udienza di convalida del provvedimento davanti il Giudice di Pace, l’uomo è stato accompagnato dai Carabinieri  presso l’aeroporto di Bologna da dove sarà imbarcato su un aereo per il paese di origine.