In carcere cittadino del Bangladesh che vive a Forlì

FORLI’ – LA squadra mobile di Forlì ha tratto in arresto un 38enne originario del Bangladesh con l’ipotesi di violenza sessuale nei confronti della figlia minorenne. Sarebbero durati oltre tre anni gli abusi, secondo quanto confidato dalla giovane a un’amica. 

    Secondo indagini, coordinate dal sostituto procuratore Lucia Spirito, l’uomo avrebbe costretto una volta a settimana la ragazza, oggi 16enne, a violenza sessuale sin dai 13 anni. L’amica avrebbe poi confidato il tutto alla madre che ha avvisato la questura. La magistratura, riscontrate le dichiarazioni della vittima nel corso di un colloquio protetto, ha dato il via libera all’intervento della polizia. Durante una perquisizione, gli agenti hanno sequestrato materiale investigativo utile alle indagini. In particolare un trolley che l’uomo avrebbe preparato per scappare.