In uncasolare a Savignano sul Rubicone arrestato un cinese

Gli agenti della squadra Mobile della questura di Forlì-Cesena svolgono verifiche in edifici adibiti a officine fuori dai centri urbani, spesso usati dai cinesi come laboratori, e trovano

un'”impresa” di produzione di marijuana.

Dopo alcuni giorni di osservazione, un cinese di 31 anni è stato arrestato dagli agenti che, in una casa nelle campagne di Savignano sul Rubicone hanno sequestrato 650 piantine di marijuana. Altri due chilogrammi di marijuana erano già pronti per essere poi piazzati in provincia.

L’allestimento era di tutto rispetto, tanto che le stanze contenenti le piante eran otermoriscaldate e ventilate ed era presente un impianto elettrico composto da numerosi cavi scoperti.  Avendo il giovane bloccati l’accesso dall’esterno, gli agenti hanno dovuto forzare l’entrata.