Agevolazioni per la sosta alle neo mamme.

CESENA – Anche le future mamme dell’Unione Valle Savio potranno usufruire del ‘bollino rosa’. Seguendo l’esempio del Comune di Cesena – che fin dal 2010 ha lanciato questo contrassegno per favorire la mobilità delle donne in gravidanza – anche i Comuni di Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina, e Verghereto hanno deciso di adottare lo stesso provvedimento; inoltre, a breve i Sindaci dell’Unione sigleranno una convenzione grazie alla quale il bollino rosa rilasciato in un Comune avrà validità anche negli altri Comuni.

 

Nel dettaglio, il “bollino rosa” sarà rilasciato dal Comune di residenza e avrà validità di nove mesi dalla data del rilascio. Il contrassegno da esporre sull’auto sarà uguale in formato e grafica per tutti i Comuni aderenti all’iniziativa. Potranno richiederlo solo le donne in stato di gravidanza o entro il decimo giorno dal parto. All’atto della richiesta la donna deve esibire il certificato medico attestante lo stato di gravidanza (oppure la registrazione della nascita). Grazie al “bollino rosa” le future mamme potranno sostare sia in deroga al disco orario, sia in deroga al pagamento in tutti i posti auto così regolati nei sei Comuni dell’Unione. Ma dovranno anche rispettare le medesime regole, che ricalcano quelle già previste per i pass invalidi. La Polizia Municipale dei singoli Comuni effettuerà controlli sul loro corretto utilizzo e, in caso di usi impropri, potrà infliggere contravvenzioni o, addirittura, procedere al ritiro del tagliando.

 

Il bollino rosa dell’Unione decollerà definitivamente non appena tutte le Amministrazioni comunali avranno firmato la convenzione. Nel frattempo sarà predisposto anche un depliant informativo unico per i sei Comuni.