Il progetto vincitore del concorso di idee per l’area antistante l’ufficio posta, la cerimonia di premiazione è per giovedì 22 dicembre

Il concorso di idee per la progettazione dell’area ludica di aggregazione prevista in piazza della Libertà si è concluso con l’assegnazione del primo premio al gruppo costituito  dall’architetto Luca De Stasio di Milano e dall’ingegner Giuseppe De Stasio di Rimini. Per i vincitori è prevista una somma di 4000 euro e, soprattutto, l’incarico di progettazione per realizzare l’opera.

Il progetto del gruppo De Stasio ha prevalso sulle 15 proposte arrivate entro il 23 settembre, termine fissato dal bando di concorso. A valutare gli elaborati la commissione composta dall’arch. Gualtiero Bernabini,  Dirigente del Settore edilizia pubblica del Comune, dall’ing. Natalino Borghetti, dirigente del Settore infrastrutture e mobilità, dall’arch. Emanuela Antoniacci, dirigente del Settore governo del territorio, dall’ingegnere Andrea Bassi, rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri di Forlì-Cesena e dall’architetto Pier Giorgio Giannelli, rappresentante dell’Ordine degli Architetti di Forlì-Cesena.

Altissimo il punteggio del gruppo vincitore, che ha ottenuto 98,889 punti su 100. Al secondo posto, con  65,768 punti su 100, si è classificato il gruppo di progettazione composto dagli architetti Emma Francia (capogruppo) e Zelmira Corradini, a cui è destinata la somma di 2500 euro. Infine, al terzo posto, con 62,443 punti su 100, si è piazzato il gruppo di progettazione composto dagli architetti Claudio Calamelli (capogruppo), Antonio Gasparri, Andrea Ricci Bitti: per loro il premio ammonta a 1500 euro.

 

Lanciato nel giugno scorso, il concorso di idee era rivolto ad architetti e ingegneri iscritti agli ordini professionali e chiedeva ai partecipanti di progettare in chiave ludica l’area antistante all’Ufficio postale, per un’estensione di circa 670 metri quadri, in modo da trasformarla in uno spazio di gioco e socializzazione, che si inserisse armonicamente nel quadro della più complessiva riqualificazione di piazza della Libertà.