FORLÌ. Un altro caso di cronotachigrafo manomesso è stato scoperto dalla Polizia Stradale di Forlì, ieri pomeriggio, nel corso di un normale controllo.

I fatti. Sono le 15 quando un autoarticolato che sta circolando nel centro abitato di Forlì viene fermato dalla Polizia Stradale per essere sottoposto ad un controllo. È emersa subito una discrepanza tra il foglio di registrazione e la realtà, in quanto il mezzo circolava pur risultando in pausa da un’ora.

Controllando il cronotachigrafo, la Polizia Stradale riscontrava la manomissione dello strumento di misurazione tramite l’apposizione di un magnete.

Le multe. Il camionista, un salernitano di 56 anni, è stato sanzionato con una multa da quasi 1700 euro, con la decurtazione di 10 punti e la sospensione della patente per tre mesi. Multato anche il proprietario del mezzo, residente nel napoletano, per aver permesso la circolazione del mezzo con il cronotachigrafo contraffatto.

 

(Michele Dori)