Laura Vedovati

Si tratta della seconda mostra proposta nell’ambito del concorso nazionale “Una porta sul cielo”

Sabato 22 giugno, alle ore 10:30, all’Officina dell’Arte di Case Frini sarà inaugurata la seconda delle mostre “…E al di là il Mondo”, personale dell’artista umbra Laura Vedovati che si è aggiudicata il secondo posto al Concorso nazionale “Una porta sul cielo”, realizzato dai partner Adarc, Fidapa e Officina dell’Arte, col coordinamento del Comune di Cesena e il contributo di Regione Emilia-Romagna.

La mostra, intitolata “Gli spazi del pensiero”, con cui la poliedrica artista folignate presenterà il proprio lavoro, sarà introdotta dalla giornalista Maria Pia Fanciulli e commentata criticamente dalla giovane curatrice  Anna Lepekhina, che affianca al recente esordio bolognese in ambito critico curatoriale l’attività di artista concettuale  e di performer, con il nome d’arte Aia, attività che l’ha vista presente a  ben due edizioni della biennale d’arte di Venezia.

Laura Vedovati si è distinta nell’ambito del concorso “Una porta sul cielo” per la complessità della riflessione artistica posta in essere dalla sua opera “Dualità in equilibrio”, un lavoro tridimensionale sul tema Maschile-Femminile, con cui ha evidenziato l’attitudine ad indagare, attraverso la rappresentazione dello spazio fisico geometrico ed un figurativismo lineare dai cromatismi essenziali, gli universi simbolici che abitano la mente e guidano il fare e il vivere degli umani.

La mostra, oltre all’installazione che si è aggiudicata il premio, presenta una serie di tableaux ottenuti utilizzando materiali diversi, organici e inorganici, che esplorano, attraverso la costante ricerca spazio- geometrica, sia il potenziale della bidimensionalità che quello della tridimensionalità nell’espressione dei valori metafisici di tempo, pensiero e spiritualità. Vedovati è anche scrittrice per l’infanzia, è architetta, paesaggista ed insegnante.

“Gli spazi del pensiero” sarà visitabile ogni giorno fino a sabato 6 luglio nella galleria privata di via Madonnina 50, previa prenotazione ai numeri 335 8177851 e/o 338 8501051.