(Shutterstock.com)

Come ogni anno, con l’arrivo della bella stagione, il Comune di Santa Sofia ha emesso alcune ordinanze specifiche per il contrasto alla zanzara comune e alla zanzara tigre, al fine di prevenire la diffusione di malattie infettive e West Nile Virus

Vista la necessità di intervenire a tutela della salute pubblica per ridurre la proliferazione delle zanzare, l’amministrazione sta attuando un piano di lotta integrata che comprende tra l’altro interventi larvicidi nei focolai larvali attivi rappresentati dalla tombinatura stradale e da fossati, canali, ecc. che si trovano alla periferia dei centri abitati.

D’atro canto, è necessario che anche i cittadini mettano in pratica azioni di prevenzione e, come specificato dall’ordinanza n.5, i proprietari e/o gestori di aree soggette a sommersioni e tutti quanti abbiano a disposizione bacini per il deposito di acqua, scavi a scopo di estrazione di sabbia e/o argilla, aziende faunistico-venatorie, coltivazioni per la cui irrigazione si possa ricorrere alla tecnica della sommersione o scorrimento superficiale, maceri, valli e chiari da caccia, sono invitati ad eseguire periodiche verifiche della presenza di larve di zanzara ed eventualmente periodici interventi larvicidi secondo le indicazioni riportate nel paragrafo 2e del Piano Regionale di Sorveglianza e Controllo delle Arbovirosi approvato con Deliberazione di Giunta Regionale 503/2024, comunicando preventivamente all’Amministrazione Comunale l’avvio delle operazioni di allagamento.

Inoltre, vista la necessità di intervenire a tutela della salute pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all’uomo attraverso la puntura di insetti vettori, ed in particolare della zanzara tigre (Aedes albopictus) e della zanzara (Culex pipiens), con l’ordinanza n. 6 si invitano tutti i cittadini ed i soggetti pubblici e privati, che siano proprietari, affittuari od abbiano l’effettiva disponibilità di aree all’aperto dove esistano o si possano creare raccolte d’acqua, a mettere in atto tutte le azioni utili ad evitare il proliferare di zanzare.

L’eventuale esecuzione di trattamenti adulticidi negli spazi privati deve essere comunicata preventivamente, mediante invio, almeno 5 giorni prima del trattamento, dell’apposito modulo allegato all’ordinanza al Comune di Santa Sofia e al Servizio Igiene Sanità Pubblica del Dipartimento Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Forlì.

Alla vigilanza sul rispetto delle Ordinanze ed all’accertamento ed all’applicazione delle sanzioni provvedono, per quanto di competenza, le forze dell’ordine locali e la documentazione comprovante l’effettuazione dei trattamenti antilarvali con indicazione della data di esecuzione, del tipo di prodotto e della quantità utilizzata dovrà essere conservata a disposizione degli Organi di Vigilanza.