(Shutterstock.com)

Alla biblioteca Malatestiana l’incontro organizzato da Cesena Siamo Noi con lo scienziato ambientalista Daniele Zovi

Cesena Siamo Noi considera fondamentali la partecipazione e l’ascolto alla vita pubblica. Per questo, in vista delle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno, organizza quattro incontri pubblici con un taglio squisitamente culturale, “perché conoscere è propedeutico alle scelte ponderate”.

Il primo incontro pubblico – moderato dal geografo/naturalista Daniele Zavalloni – é in programma martedì 16 aprile 2024 alle ore 20,30 nell’Aula Magna della biblioteca Malatestiana. Protagonista dell’appuntamento, in qualità di relatore, Daniele Zovi, scienziato in pensione dal 2017 con il ruolo di generale di brigata dell’Arma dei Carabinieri (dopo l’assorbimento del Corpo Forestale dello Stato). Zovi interverrà sul tema “Gli alberi alleati delle città – L’importanza delle fasce boscate periurbane” con un focus sul consumo del suolo e sulla manutenzione degli alberi. 

Zovi è uno scienziato, quindi un uomo di cultura, è scrittore, divulgatore, esperto di foreste e dei suoi abitanti.

La sua esperienza professionale è enorme: si laurea in Scienze Forestali all’Università di Padova nel 1975, entra nel Corpo Forestale dello Stato con le funzioni di Capo del Distretto di Asiago, di Comandante provinciale di Vicenza e di Comandante interregionale di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige.

Ha redatto il Piano naturalistico della Val d’Assa e il piano di riassetto delle proprietà silvo-pastorali di Asiago, Conco e Lusiana.

È membro dell’Accademia Olimpica di Vicenza e dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali di Firenze.

Al suo attivo ha moltissime pubblicazioni, tra l’altro, ha vinto il premio di letteratura “Vallombrosa” nel 2019 e nel 2021 il premio “Itas libro di montagna per la sezione Ricerca e Ambiente”.