Chiesina di Cerbiano

Domenica 7 aprile ci sarà la riapertura della Chiesina di Cerbiano a Bertinoro

Domenica 7 aprile alle 15:30 si terrà l’inaugurazione dei lavori di restauro della copertura della cosiddetta “cisina ‘d Zarbijn”, conosciuta dai bertinoresi come Chiesina di Cerbiano, edificata nei primi anni del XX secolo, nella biforcazione tra via Gamberone e via Collinello. 

L’edificio, vincolato dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio oltre ad avere un valore storico architettonico, è da sempre punto di riferimento per i viandanti e dopo la prima guerra mondiale divenne memoriale per i caduti in guerra, come testimoniato dalle lapidi commemorative presenti in facciata.

L’ammaloramento delle capriate ha causato, a fine 2020, il crollo della copertura e del solaio, con conseguente ammaloramento degli intonaci e delle murature.

Il costo complessivo dell’intervento di restauro è di 57mila euro, 40mila dei quali finanziati dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Per la restante quota l’Amministrazione ha aderito all’Art Bonus inserendo l’intervento di restauro della copertura tra quelli oggetto di erogazione liberale, grazie al quale sono stati raccolti oltre 15mila euro di risorse da parte di Unica Reti e 250 euro da alcuni cittadini bertinoresi. Il progetto di fattibilità tecnica economica è stato invece donato da tecnici locali.

«Sono molto felice di poter riconsegnare alla comunità bertinorese la Chiesina di Cerbiano – ha dichiarato la sindaca Gessica Allegni – un luogo caro, a cui siamo tutti legati. Voglio ringraziare i principali finanziatori, la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Unica Reti, i cittadini che hanno contribuito, i tecnici che hanno donato la loro professionalità e gli uffici comunali coinvolti.»