Foto di repertorio shutterstock

Si svolgerà venerdì 19 novembre 2021

La Giornata nazionale degli alberi, istituita come ricorrenza nazionale con una legge della Repubblica entrata in vigore dal febbraio 2013, è una manifestazione che si svolge su tutto il territorio nazionale.

Anche quest’anno il Comune di Forlì aderisce alla Campagna di promozione 2021 avviata dalla Regione Emilia Romagna dal titolo: “Radici per il futuro”, attingendo gratuitamente a 50 alberi da ritirare presso un vivaio in convenzione con la Regione. La Giornata degli alberi porrà pertanto l’attenzione al verde per migliorare la qualità dell’acqua e dell’aria – attraverso l’assorbimento dei carichi inquinanti e l’abbattimento di polveri e rumori – per contenere l’effetto serra mediante l’assorbimento di anidride carbonica, per garantire il riequilibrio idrogeologico del territorio e per migliorare la biodiversità attraverso un’azione di tutela della fauna selvatica.

Infine, il completamento del “nuovo” boschetto avrà anche un ruolo significativo per la socialità come luogo in cui praticare sport o passare il tempo libero all’aria aperta. L’evento si terrà in due diversi quartieri, nella mattina di venerdì 19 novembre.
A partire dalle ore 09.00, presso l’area verde di via dell’acqua in Villanova e alle 11.00 presso l’area verde comunale in via Villa Giselda località Carpinello.

La festa vedrà coinvolti gli alunni della scuola Scuola Primaria “L. Valli” Carpinello dell’istituto comprensivo 3 Giuseppe Prati “Don Pippo” e della Scuola dell’infanzia Paritaria Maria Bambina, che con l’aiuto degli operatori dell’Unità Manutenzione Verde del Comune di Forlì e i volontari dei rispettivi Comitati di Quartiere, metteranno a dimora 50 alberi, tra i quali 10 specie di farnia ed altrettanti di ciliegio selvatico, acero campestre, gelso bianco e pero comune.
     
Inoltre il Mause (Multicentro area urbana per la sostenibilità e l’educazione ambientale) del Comune di Forlì, attraverso i volontari delle Guardie Ecologiche di Forlì e il WWF Forlì-Cesena, allieteranno gli alunni con un laboratorio di semina di ghiande, raccolte in altri parchi cittadini. Lo scopo è di regalare ai ragazzi, o a chi lo chiedesse, una pianta che crescerà con loro.

L’iniziativa, che porterà i saluti dell’Assessore Giuseppe Petetta, sarà un’occasione per rinverdire e valorizzare la zona circostante e per trasmettere, attraverso l’esperienza pratica e l’educazione ambientale, l’amore ed il rispetto per la natura, ai ragazzi partecipanti e per rendere le nostre città più respirabili, belle e vivibili.