Riportiamo la nota della Società

Sarà “on air” da domani, sabato 25 luglio, la nuova campagna di comunicazione promossa da Alea Ambiente per sensibilizzare la comunità contro il fenomeno dell’abbandono di rifiuti: un tema sollevato sempre più spesso anche dai cittadini stessi, tramite segnalazioni e appelli pubblici ai quali Alea Ambiente offre quotidianamente risposta.

La campagna è caratterizzata da un messaggio netto, “Arresta l’abbandono dei rifiuti”, accompagnato da un visual altrettanto forte: foto segnaletiche di un uomo e una donna, colti in flagrante mentre stavano per abbandonare rifiuti. In questo modo Alea Ambiente, oltre a ricordare che chi non si cura del loro corretto conferimento si macchia di un reato, vuole al tempo stesso riportare l’attenzione, in modo deciso ma ironico, sull’obbligo (di legge e morale) di non inquinare l’ambiente.

La campagna sarà declinata su vari mezzi di comunicazione: affissioni nei 13 Comuni del bacino, stampa, radio e online advertising.

Con questa iniziativa la società vuole mettersi ancora di più al fianco dei cittadini che desiderano decoro e cura dell’ambiente, facendo leva sul senso civico della comunità. La tutela del territorio, infatti, non passa solo dal potenziamento dei servizi effettuati da Alea Ambiente (tra gli ultimi, intensificazione dello spazzamento delle strade e dello svuotamento dei cestini stradali) e dalle attività di controllo effettuate di concerto con la Polizia locale; ma anche, appunto, dalla promozione di una cultura che privilegi la tutela e il rispetto del territorio in cui si vive.

Una cultura e una mentalità che, d’altra parte, la maggior parte dei cittadini sembra già aver sposato, come testimonia il trend di continua crescita della raccolta differenziata nel bacino servito da Alea Ambiente (82% nel primo semestre 2020).