La consegna dell'assegno

L’Amministrazione comunale di Reggiolo, rappresentata dal Sindaco Roberto Angeli, ha voluto manifestare vicinanza alla popolazione cesenate colpita dall’alluvione nel maggio 2023 destinando 1.400 euro al fondo donazioni del Comune di Cesena

Sono trascorsi dodici anni dal terribile terremoto dell’Emilia che ha ferito gravemente anche il territorio comunale di Reggiolo e oggi il ricordo di quei giorni è ancora vivo in tutti coloro che hanno perso la casa e i propri beni. Memore di quella tragedia e di quanto dura sia la fase della ripartenza, l’Amministrazione comunale di Reggiolo, rappresentata dal Sindaco Roberto Angeli, ha voluto manifestare vicinanza alla popolazione cesenate colpita dall’alluvione nel maggio 2023 destinando 1.400 euro al fondo donazioni del Comune di Cesena. La consegna dell’assegno è avvenuta nella giornata di ieri, lunedì 8 aprile, nella Sala degli Specchi di palazzo Albornoz alla presenza del Sindaco Enzo Lattuca e dell’Assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri, del Sindaco di Reggiolo, accompagnato dall’Assessore al Volontariato, Aldo Michelini, oltre che da una piccola delegazione, e del gruppo cesenate “Gli amici di sempre” che, a febbraio, ha preso parte alla tradizionale festa “Ciccioli e dintorni” svolta in provincia di Reggio Emilia, aggiudicandosi la vittoria e conquistando il Palio del norcino.

“Sappiamo – commenta il Sindaco di Reggiolo – quanto dura sia ripartire dopo eventi di questo tipo. Il terremoto dell’Emilia ha colpito in modo significativo e drammatico il nostro territorio e la generosità degli altri Comuni e delle tante associazioni che si sono adoperate per noi ha reso tutto meno complicato. All’inizio c’è la macchina dell’emergenza, che è fondamentale, ma dopo occorre tirarsi su le maniche per ricominciare con le proprie forze. Se però hai tanti amici al tuo fianco, riparti con più grinta e con l’ottimismo della rinascita. Dodici anni fa a Reggiolo tutti gli edifici pubblici risultavano inagibili, si contavano oltre 400 famiglie sfollate. Una volta conclusa la conta dei danni e dopo aver effettuato un’attenta opera di ricognizione abbiamo avviato l’opera della ricostruzione a partire dalle scuole. Memori di tutto questo – prosegue il Sindaco – abbiamo voluto dimostrare solidarietà e vicinanza agli amici di Cesena contribuendo con questa piccola donazione alla ricostruzione. È un modo sincero per rispondere alla solidarietà che ci è stata offerta anni fa e di cui ancora oggi siamo riconoscenti”.

“Ogni singola goccia – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – è ed è stata importante per metterci nelle condizioni di ripartire. All’indomani dei tragici eventi di maggio la nostra città è stata sorretta da una grande solidarietà arrivata da tutta la regione, dall’Italia e anche dall’estero. Questo sostegno, insieme alle tantissime iniziative di mobilitazione a favore di Cesena e della Romagna, ci ha dato coraggio per ricominciare e per programmare una ricostruzione attenta e capillare su tutto il territorio, dalla collina alla città. C’è ancora tanto lavoro da fare ma grazie a donazioni come questa abbiamo potuto finanziare diversi interventi restituendo alla comunità edifici danneggiati. Ringraziamo l’Amministrazione comunale di Reggiolo per il contributo destinato a Cesena ma anche per l’amicizia dimostrata”.