Marito e moglie in carcere per spaccio di droga. Gli agenti della Squadra Mobile di Forlì hanno arrestato lunedì un’operaia incensurata di 36 anni ed il coniuge, un operaio di 56 anni, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici. L’operazione dei detective dell’Antidroga è iniziata dal pedinamento di un ragazzo, entrato nel cortile di un condominio, rimanendovi per pochi minuti in compagnia di una donna. Nel corso dell’incontro vi è stato un veloce scambio: nelle mani del “cliente” era finita una dose di hashish (ragion per la quale è stato segnalato come assuntore di stupefacenti). E’ seguita la perquisizione domiciliare: in casa sono stati trovati 800 grammi di marijuana, 2 grammi di cocaina, 30 grammi di hashish e materiale per il confezionamento delle dosi. Insieme alla 36enne è stato arrestato anche il amrito, ritenuto complice nell’attività di spaccio e direttamente responsabile nel procacciare i clienti. Ora si trova in carcere a disposizione del pubblico ministero Sara Posa.