Foto di repertorio

Alle 21 nel Palazzo Torre dell’Orologio l’incontro con Maurizio Casali

Mercoledì 25 ottobre Forlimpopoli celebra il 79° anniversario della sua Liberazione con un momento di ricordo e di riflessione sul drammatico periodo che precedette la cacciata dei nazifascisti.

Alle ore 21 nella Sala del Palazzo Torre dell’Orologio (piazza Garibaldi) si terrà un incontro con Maurizio Casali, autore del volume “Mo i tira a te – Storie di guerra e di famiglia” (Minerva edizioni).

A dialogare con lui il giornalista Pietro Caruso. Ad aprire la serata il saluto della Sindaca Milena Garavini.

Maurizio Casali è nato a Forlì nel 1957. Ha studiato Arte e Architettura. È attore e scenografo. Da anni si occupa di teatro per l’infanzia e ha collaborato alla scrittura di vari testi teatrali.

In “Mo i tira a te” ha raccolto le storie di famiglia sulla lotta partigiana della Bassa Romagna. In particolare, ci sono i racconti del padre Sergio, sergente partigiano della 28^ Brigata Garibaldi, che con la sua capacità affabulatoria e l’uso del dialetto riusciva a mettere in luce anche gli aspetti comici di una realtà dura e cruenta come quella della guerra, restituendo ai partigiani la loro dimensione umana di ragazzi ventenni. Ne emerge un affresco realistico di quegli anni, di quelle vite, di quelle comunità impegnate nella guerra di liberazione.

L’iniziativa è promossa da: Comitato per la Difesa e la Divulgazione dei Valori della Resistenza “Dare futuro alla memoria”, Anpi – sezione di Forlimpopoli, associazione Barcobaleno, Libera – presidio “G. Letizia” di Forlimpopoli, Associazione Mazziniana Italiana – Sezione “Corrado Matteucci” di Forlimpopoli, con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli.