Foto di repertorio

Va in scena il Palio delle Contrade e si festeggia il 30° compleanno del Gruppo Sbandieratori Brunoro II

Antiche disfide – dal tiro con l’arco al lancio dell’accetta -, spettacoli, mostre, mercatini e, soprattutto, il Palio delle Contrade e i festeggiamenti per i 30 anni di attività del Gruppo Sbandieratori: sabato 10 settembre entra nel vivo il programma di “Un giorno nella Rocca di Forlimpopoli”, la festa rinascimentale che dal 9 all’11 settembre rievoca le celebrazioni per il ritorno di Brunoro II Zampeschi signore di Forlimpopoli.

Cuore della manifestazione il fossato della Rocca, con una serie di rievocazioni spettacolari. A partire dalle ore 16,30, è in programma una simulazione di caccia con arco storico, gara a premi aperta al pubblico. Poi, dalle 17, saranno di scena i ‘Giochi del Palio’: tiro alla fune, corsa con le travi, calcetto storico, lancio dell’accetta, lancio della bandiera.

Ma il clou arriverà in serata, con la  “Contesa delle Bandiere” che dalle 21 vedrà sfidarsi  le quattro contrade di Forlimpopoli in prove di tecnica, abilità e precisione, per conquistare il  palio.

A seguire i festeggiamenti per i 30 anni del gruppo Sbandieratori Brunoro II. Allo speciale compleanno è dedicata anche la mostra fotografica “I primi 30 anni sbandierando!”, allestita nei camminamenti della Rocca, che ripercorre anche la storia della divisa e dei drappi utilizzati.

Infine, alle 22,30 andrà in scena uno spettacolo di  danza acrobatica aerea con il Viky Aerial Team Show

Altri appuntamenti

Il primo appuntamento della giornata,  rivolto ai più giovani, è fissato per le ore 16 in piazza Pompilio dove si terrà un laboratorio per ragazzi dai 5 ai 12 anni per costruire un modellino delle mura della Rocca. Prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni mandare una mail a turismo@comune.forlimpopoli.fc.it

Alle 18, nella Sala del Consiglio verrà presentata nuova edizione de “L’innamorato” di Brunoro II Zampeschi a cura della casa editrice Wordbrige. Il signore di Forlimpopoli, infatti, non fu solo uomo d’armi, ma anche di lettere e con quest’opera redige un manuale di comportamento e buone maniere per il giovane nobile, sul modello del “Cortegiano” di Baldassarre Castiglione.  Ne parleranno l’editrice Michela Guardigli, la curatrice Margherita Raggi e la giornalista e docente Maria Teresa Indellicati.

In piazza Pompilio dalle 16,30 si potrà cercare ristoro all’Hostaria del Pellegrino o curiosare fra i banchi del mercato rinascimentale animato da giochi rinascimentali.

Dalle 16 alle 20 sarà aperto anche il Museo Archeologico Forlimpopoli Tobia Aldini.

 “Un giorno nella Rocca di Forlimpopoli” è promosso dalla Pro Loco Forlimpopoli Aps con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli. L’ingresso è libero.

Programma completo e ulteriori informazioni sui siti www.forlimpopolicittartusiana.it e www.ungiornonellarocca.com.