Fonte: Ufficio Stampa Comune di Forlì

L’assessore Giuseppe Petetta: “Anche questo è un piccolo passo verso il ritorno graduale alla piena vivibilità del parco urbano”

L’alluvione di maggio non ha risparmiato il polmone verde di Forlì: il parco urbano ‘Franco Agosto’, collocato a ridosso del centro storico e fiancheggiato dal fiume Montone. Acqua e fango hanno invaso gli oltre 20 ettari di superficie, compromettendo seriamente il laghetto artificiale, le diverse zone pianeggianti e le numerose aree giochi. I lavori di somma urgenza sono attualmente in corso ma ci vorrà molto tempo per completare l’intera opera di ripristino e riqualificazione della più grande area verde della città. Intanto il Comune di Forlì, grazie all’aggiudicazione di un contributo regionale pari a 100 mila €, ha approvato un progetto per la realizzazione di un’area giochi inclusiva ad uso multiplo, atta a garantire accesso all’ambiente per le persone con disabilità.

“Anche questo è un piccolo passo verso il ritorno graduale alla piena vivibilità del parco urbano” – spiega l’assessore Giuseppe Petetta.
“L’intervento, finanziato con risorse vincolate regionali, prevede la realizzazione di nuove strutture ludiche inclusive e relativa pavimentazione anti trauma, da posarsi in una porzione attrezzata del parco facilmente accessibile per chiunque. Nella nuova area verranno realizzate cinque distinte zone gioco colorate, attrezzate con strutture a più livelli prive di barriere architettoniche. Lo scopo della progettazione è la realizzazione di un parco efficacemente inclusivo, ossia di un’area ludica attrattiva per qualunque bambino, anche con condizioni di disabilità: tutti dovranno potervi accedere, interagendo gli uni con gli altri in piena sicurezza e autonomia.”