ph Damiano Fiorentini

Da sabato 21 ottobre, ad eccezione di quelli appartenenti al cartellone Moderno, che ha registrato il “tutto esaurito” in campagna abbonamenti

Sabato 21 ottobre dalle ore 10 alle ore 18 la biglietteria diurna del Teatro Diego Fabbri (Corso Diaz 38/1) sarà aperta per dare “il via” alla prevendita dei biglietti degli spettacoli della Stagione 2023/24, ad eccezione di quelli appartenenti al cartellone Moderno, che ha registrato il “tutto esaurito” in campagna abbonamenti. Dal giorno successivo, domenica 22 ottobre, i biglietti saranno disponibili per l’acquisto online sul sito Vivaticket. Da martedì 24 ottobre la biglietteria riprenderà i consueti orari (dal martedì al sabato ore 10/13 e 16/18) con possibilità di prenotazione telefonica dei biglietti al numero 0543 26355 (dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 18).

La nuova Stagione di PROSA del Teatro Diego Fabbri sarà inaugurata da Laura Marinoni ed Elisabetta Pozzi, protagoniste di Maria Stuarda di Friedrich Schiller con la regia di Davide Livermore (3-5 novembre). Seguono: Lodo Guenzi nel “giallo” Trappola per topi, tratto dal best seller di Agatha Christie (1-3 dicembre); l’originale rilettura registica di Leonardo Lidi di Zio Vanja di Čechov, fresco di debutto all’ultima edizione del Festival dei 2Mondi di Spoleto (15-17 dicembre); Mine vaganti, spettacolo che Ferzan Ozpetek, alla sua prima regia teatrale, ha scritto e diretto dopo il successo dell’omonimo film (19-21 gennaio); Enrico Guarneri e Nadia De Luca in Storia di una capinera di Giovanni Verga con la regia di Guglielmo Ferro (9-11 febbraio). Le atmosfere sognanti, eteree e malinconiche di Federico Fellini rivivranno sul palcoscenico grazie a Ginger & Fred, nuovissima co-produzione di Accademia Perduta e adattato, interpretato e diretto da Monica Guerritore (23-25 febbraio). In chiusura di rassegna il divertentissimo Scusa sono in riunione… ti posso richiamare? con Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta (22-24 marzo).

L’intrattenimento COMICO avrà per protagonisti Katia Follesa e Angelo Pisani con l’esilarante spettacolo sulla vita di coppia Ti posso spiegare! (6 dicembre), Debora Villa con Esaurimento globale (17 gennaio), Filippo Caccamo con il nuovo show Le filippiche (17 febbraio) e Giuseppe Giacobazzi con Il pedone, per il quale è in programma una seconda replica Fuori Abbonamento (14 e 15 marzo).

La rassegna DANZA & MUSICAL presenta, come sempre, diverse declinazioni dell’arte coreutica: dal balletto su punte del repertorio classico, Il lago dei cigni della Compagnia Almatanz con le coreografie di Luigi Martelletta (19 dicembre), alla danza moderna di Spellbound Ballet con Rossini Ouvertures, spettacolo che celebra la figura umana e artistica di Gioacchino Rossini, con la firma di Mauro Astolfi (20 febbraio). Il terzo appuntamento della rassegna sarà con il grande e celeberrimo musical Sister Act, con regia di Chiara Noschese e coreografie di Nadia Scherani (10 e 11 dicembre). Prezzi, informazioni e dettagli: 0543 26355 – accademiaperduta.it