Foto di repertorio shutterstock

Riportiamo le parole del Sindaco Gian Luca Zattini

“Usiamo il buon senso e adottiamo comportamenti responsabili per evitare inutili sprechi. Quella che stiamo attraversando è una fase molto critica che ci impone il corretto e parsimonioso uso della risorsa idrica. Per questa ragione e in linea con le indicazioni impartite dalla Regione Emilia Romagna, oggi ho firmato un’ordinanza che limita l’uso di acqua potabile per uso extradomestico. L’ordinanza è valida dal 27 giugno fino al 21 settembre 2022 e dispone il divieto su tutto il territorio comunale di prelievo dalla rete idrica di acqua potabile per uso extra-domestico ed in particolare per l’innaffiamento di orti, giardini e lavaggio automezzi nella fascia oraria compresa tra le 8.00 e le 21.00. I prelievi di acqua dalla rete idrica sono consentiti esclusivamente per i normali usi domestici, zootecnici e industriali e comunque per tutte quelle attività regolarmente autorizzate per le quali necessiti l’uso di acqua potabile. Sono esclusi dalla presente ordinanza i servizi pubblici di igiene urbana. Il riempimento delle piscine, sia pubbliche che private, nonché il rinnovo anche parziale dell’acqua, è consentito esclusivamente previo accordo con il gestore della rete di acquedotto”.