(Foto: Fabio Blaco) Da sinistra Giuseppe Silvestrini, Presidente di FA, Gian Luca Zattini, Sindaco di Forlì, Corrado Caranfa, Direzione Operazioni Nord Est di ENAC, Alessandro Fagotto, Accountable Manager di Albatechnics.

La struttura sarà la base della società Albatechnics per la manutenzione degli aerei di linea e per quella in hangar dove si effettuano interventi più mirati alle strutture degli aeromobili

E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo hangar a fianco dell’area arrivi dell’Aeroporto Ridolfi, dove sorgerà il nuovo centro di manutenzione aeromobili dello scalo forlivese. L’hangar, appena ristrutturato, è stato consegnato ad Albatechnics, azienda italiana indipendente di manutenzione, che lo utilizzerà come sua base operativa.

La struttura sarà la base della società Albatechnics per la manutenzione degli aerei di linea e per quella in hangar dove si effettuano interventi più mirati alle strutture degli aeromobili. Presenti alla cerimonia di inaugurazione c’erano Giuseppe Silvestrini, Presidente di FA, Alessandro Fagotto, Accountable Manager di Albatechnics, Gian Luca Zattini, Sindaco di Forlì, Alessandro Sozzi, Direttore Generale di FA, e Corrado Caranfa, Direzione Operazioni Nord Est di ENAC.

Albatechnics, fondata nel 2018 all’aeroporto di Venezia, si occupa della manutenzione degli aerei della famiglia Airbus 320 e Boeing B737 Classic e Next Generation. L’alta specializzazione e la formazione avanzata del personale tecnico le ha permesso di ottenere la EASA Part-145 dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. Nel giugno 2019, Albatechnics lavora per la prima volta nell’aeroporto albanese di Tirana, diventando la principale società di manutenzione dello stato. La società opera in Italia a Venezia, a Bari, a Trapani e ora anche a Forlì.

Giuseppe Silvestrini, Presidente di FA: “Questa collaborazione con Albatechnics è un ulteriore passo avanti per far crescere il nostro aeroporto e il Polo Tecnologico Aeronautico di Forlì, perché il nostro obiettivo e di farlo diventare tra i migliori d’Italia e d’Europa. Ringrazio l’ingegnere Corrado Caranfa che ci ha continuamente spronati a fcompiere questo tipo di percorso, appoggiandoci e dando sempre importanti consigli. Inoltre ringrazio il vice presidente Ettore Sansavini, che insieme a me ha deciso di puntare su questo aeroporto per rilanciarlo in ogni ambito”.

Alessandro Fagotto, Accountable Manager Albatechnics: “È un piacere essere a Forlì per la consegna di questo hangar, che rappresenta un nuovo e stimolante progetto. Tempo fa, ho lanciato la sfida al presidente Silvestrini, lui l’ha accettata e così ci siamo adeguati per realizzarla. Oltre ad essere una opportunità per sviluppare il nostro business, speriamo di creare nuove possibilità di impiego come abbiamo già fatto a Venezia, a Tirana e nel Sud Italia. Contiamo di iniziare ad operare a Forlì a maggio o a giugno, dopo aver ricevuto tutte le certificazioni”.

Gian Luca Zattini, Sindaco di Forlì: “Ancora una volta i nostri imprenditori hanno mostrato grande forza e determinazione, continuando a portare avanti i loro progetti in un momento difficile come quello che stiamo vivendo da due anni. Poche settimane fa abbiamo inaugurato il Polo Tecnologico Aeronautico e ora abbiamo fatto un altro passo importante per la sua crescita. Con il nostro aeroporto e l’università stiamo facendo diventare Forlì una realtà sempre più importante in questo settore e se giocheremo di squadra, cresceremo sempre di più. Grazie ad Albatechnics e a tutti coloro che hanno creduto nell’aeroporto”.

Alessandro Sozzi, Direttore Generale FA: “Con questa collaborazione con Albatechnics mettiamo a segno una tappa fondamentale per l’aeroporto e per il Polo Tecnologico Aeronautico. Ringrazio tutto lo staff di FA che ha consentito insieme ad Albatechnics di realizzare questo progetto, ringrazio Sandro Gasparrini, l’ingegnere Maurizio Berlati, i soci e il management, che hanno tutti lavorato per un obiettivo comune. Quello che faremo con Albatechnics sarà prezioso per la formazione, ma anche un punto di attrattività per le nuove compagnie aeree. Grazie per averci scelto”.