Bufera in Appennino, in Campigna è riapparsa la neve

Se qualcuno nel tardo pomeriggio di lunedì era ancora scettico sulle previsioni meteo e l’allerta diffusa dalla Protezione civile della Regione Emilia-Romagna, in serata ha dovuto ricredersi davanti al vento che con le sue raffiche ha superato i 70 chilometri all’ora. I Vigili del Fuoco sono stati impegnati in tutta la provincia, diveersi gli interventi per alberi abbattuti. Spazzati via anche numerosi bidoni per la raccolta differenziata posizionati dai cittadini.

Molti sui social hanno commentato la notte di paura per le raffiche di vento. Come riporta Emilia Romagna Meteo, vento e mare hanno mangiato una duna in zona Valverde di Cesenatico e l’acqua sta giungendo fin sulla strada.

A Cervia, nella zona del molo nord, si e’ rotta una paratia e si è allargata la zona vicino alla strada; alcune strade specie nella zona costiera sono chiuse al traffico a causa di alberi caduti e sono in corso le operazioni di rimozione.

Il crollo termico è stato davvero consistente: la neve ha imbiancato i tetti di Santa Sofia sulle colline forlivesi a solo 250 metri dopo che ieri si erano toccati i +22 gradi. Neve anche a San Benedetto e sul Monte Falco.

Per questa mattina le previsioni di Arpae riferiscono “tendenza ad attenuazione della nuvolosità con piogge in esaurimento sulla costa, sui rilievinuvolosità variabile con deboli nevicate sopra 600 m; nel pomeriggio tendenza ad attenuazione della nuvolosità; dalla sera sereno. Le temperature massime pomeridiane saranno comprese tra 5 °C sui rilievi e 12 °C sulla costa, velocità massima del vento compresa tra 76 (rilievi) e 90 km/h (costa), mare molto mosso.

Mercoledì sono attese condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso per transito di nubi alte di scarsa consistenza, temperature in aumento per il fine settimana.