Con la vincita della seconda partita consecutiva si torna a correre veloce in zona playoff

Al Pala Bakery di Piacenza Forlì vuole dare continuità di risultati dopo la vittoria nel derby. Valli parte con Donzelli in quintetto mentre Di Carlo è costretto a fare a meno di Castelli e Crosariol. Primo quarto equilibrato, col massimo vantaggio ospite sul 14-19 dopo 9′. La Bakery però rientra con Voskuil e Pastore: nonostante un ottimo Marini (7 con 2/3 dal campo) Forlì chiude avanti “solo” di 3. Il secondo parziale si apre con la seconda tripla a bersaglio di Tommy Oxilia (18-24). Forlì fa girare palla con velocità, Green frana su capitan Bonacini che sta tirando da tre: retina e libero valgono il massimo vantaggio, +8 Forlì dopo 11’30. Nel momento di massima brillantezza però Forlì commette un paio di ingenuità che permettono alla Bakery di tornare sotto con un parziale di 6-0 che vale il -2. Valli chiama subito il time out, ma dopo un nuovo tentativo di allungo (tripla di Marini per il +5) sono sempre le palle perse in attacco (9) a tenere a ruota i padroni di casa. Che addirittura sorpassano e allungano: Pederzini recupera una palla dalla spazzatura e fa +4, 41-37. Un superbo Oxilia e i primi punti di Johnson mandano le squadre al riposo in perfetta parità. Cassar contiene due volte Lawson, Perego dalla sua mattonella e poi Voskuil: Piacenza a +4. La reazione di Forlì però è veemente: prima la tripla a firma Donzelli, poi il sorpasso (53-54) sulla connessione Marini-Oxilia. Rimbalzo offensivo di DiLiegro, canestro, fallo e 61-66 dopo 27′. Piacenza non vuole saperne di alzare bandiera bianca, lotta e con Green trova la tripla del pari 66 dopo 29′.

Inizia con il piede giusto la Bakery l’ultimo parziale con Filippo Guerra per il 68-66. Gli americani di Forlì provano a mettersi in ritmo e Forlì torna avanti (72-75 al 35′) nonostante percentuali negative nel tiro da 3. Le due squadre soffrono e lottano, si rincorrono e sperano. Se gli americani faticano, è la coppia italianissima Marini-Oxilia a portarsi a casa la vittoria: il rosetano penetra segna e subisce fallo, poi sfrutta un rimbalzo offensivo di DiLiegro (altra prestazione positiva con 14 punti e 12 rimbalzi) regalando un assist al bacio per il taglio di Oxilia e infine la chiude con la tripla del 74-83 a 100 secondi dalla fine. Forlì vince la seconda partita consecutiva e torna a correre veloce in zona playoff: domenica prossima all’Unieuro Arena arriva Ferrara.

Bakery Piacenza – Unieuro Forlì 76-86  (18-21, 47-47, 66-66)

BAKERI PIACENZA: Green 7, Voskuil 14, Pederzini 10, Cassar 14, Perego 20, Guerra 4, Crosariol ne, Pastore 7, El Agbani ne, Buffo ne. All. Di Carlo. 

UNIEURO FORLI: Johnson 5, Lawson 11, Giachetti 4, Marini 21, Donzelli 5, Oxilia 21, Fabiani ne, Signorini ne, Dilas ne, Bonacini 5, Tremolada ne, DiLiegro 14. All. Valli.