Quest’anno la squadra punta ai playoff

Si alza il sipario sulla nuova stagione dell’Unieuro. Ed è un anno molto speciale quello che attende il pubblico biancorosso perché questa volta Forlì fa sul serio e punta dichiaratamente ai playoff. Conseguenza credibile, solida ed eccitante di un’estate che ha portato in biancorosso talenti certificati del basket azzurro – Marini e Donzelli, ma anche Oxilia -, oltre a due americani “da sogno”: la guardia Melvin Johnson di ritorno da Tortona, dove ha brillato di luce propria, e soprattutto l’ex Virtus Kenny Lawson Jr, gigante nel pitturato senza rivali nel girone per la capacità di associare forza fisica e talento, presenza sotto canestro e pericolosità da fuori. Un unicum che regala a Giorgio Valli un’infinita possibilità di varianti e di incastri, con Rino De Laurentiis confermato come prima alternativa ma anche possibile 4.  E’ un roster futuribile e zeppo di promesse quello costruito dal Dg Renato Pasquali, che oltre a De Laurentiis ha “blindato” Davide Bonacini, promosso a capitano del gruppo. Bonna si alternerà in cabina di regia con un giocatore che merita un capitolo a parte: Jacopo Giachetti, 34 presenze in Nazionale e la voglia immacolata di essere leader, avrà le chiavi della squadra proponendo ai tifosi di Forlì un playmaking di livello assoluto.

 

Il primo match del campionato porta subito i biancorossi sul volo che da Bologna va a Cagliari, sul parquet del Pala Pirastu. Avversaria che nella scorsa stagione ha “viaggiato” con la stessa velocità di crociera di Forlì, chiudendo come i biancorossi al 12° posto. In conferenza stampa il coach rossoblù Riccardo Paolini ha spiegato che “sarà una partita durissima. Sarà come una serata di gala di una manifestazione teatrale, dobbiamo e vogliamo dare il 100% nonostante i problemi di infortuni. Tatu Ebeling quasi sicuramente non sarà della partita, stiamo provando a recuperare Matrone e Rovatti ma sapremo se scenderanno in campo solo sabato sera”.

In casa Forlì coach Valli recupera gli acciaccati e si presenta in Sardegna con il gruppo al completo. “Troveremo ad aspettarci un avversario molto atipico, che non ha centri veri ma tanti giocatori che possono tirare. Un gruppo navigato che è stato confermato in larga parte dalla scorsa stagione: credo che alla fine vincerà chi saprà trovare le migliori contromisure difensive”.

 

A margine della presentazione delle Divise 2018-19 ha raccontato le proprie emozioni anche capitan Davide Bonacini: “Tutte le trasferte nascondono delle insidie ma questa ne porta con sé qualcuna in più essendo l’esordio. Però l’abbiamo preparata bene e siamo pronti a giocarcela. Quest’anno siamo tanti e abbiamo diversi assetti possibili sia in attacco che in difesa, e fin dall’inizio ci siamo dimostrati tutti disponibili e pronti a mettere il proprio al servizio della squadra”. 

 

La partita, che Forlì giocherà con le nuove Divise da trasferta, sarà trasmessa in diretta e in streaming dalle 18 su LNP Tv al link https://bit.ly/2QufM4P. Arbitrano Ciaglia, Tallon, Azami.