Con le più interessanti proposte italiane e internazionali nel campo delle performing arts

Entra nel vivo, dal 7 al 9 settembre, la venticinquesima edizione del Festival Crisalide, diretto a Forlì da Masque teatroVenerdì 7 settembre alle ore 21 Cosmesi proporrà Di natura violenta, spettacolo che si presenta come «un intreccio di soglie, confini, umori sfuocati, raggiunti e continuamente disattesi, per raccontare il desiderio e la paura profonda di un incontro con la Natura, dettato dalla volontà di staccarsi da quello che la società offre».

 

Sabato 8 settembre alle ore 18 la studiosa Sara Baranzoni e il filosofo Paolo Vignola condurranno la conversazione Località: «Considerando la geofilosofia come una delle più mature creazioni teoriche di Deleuze e Guattari, l’intervento propone un percorso a immagini che ne risalti la dimensione evocativa e programmatica, relativa a un nuovo popolo e a nuove località per la filosofia».

Alle ore 19.30 Simona Bertozzi presenterà un estratto in Solo di Prometeo: Contemplazione, primo quadro coreografico del progetto biennale da lei dedicato al mito di Prometeo: «La partitura delle azioni è organizzata ma l’ostinazione della pratica riapre ogni volta i confini delle tattilità, e l’orizzonte dello sguardo, esponendo ogni iniziativa d’azione alla sottile filigrana del presente, quello nitido e sospeso della scena, e della visione condivisa con lo spettatore. Una palestra ritmica, dove incidono la reversibilità delle regole e la loro mescolanza. Un quadro d’azione, la cui contemplazione è affidata al pubblico».

 

Cristina Kristal Rizzo porterà in scena, alle ore 21, ULTRAS sleeping dances, «un sistema di danze mobili che di volta in volta abitano luoghi diversi, creando degli habitat irripetibili e unici. Sono al tempo stesso danze compiute e percorso che oltrepassa l’idea di site-specific, seguendo il principio secondo il quale la danza accoglie lo spazio che attraversa e viceversa lo spazio si lascia abitare dall’attraversamento di una danza».

Renzo Martinelli e Francesca Garolla di Teatro i alle ore 21.45 proporranno una riflessione/performance tratta dallo spettacolo Tu es libre: «Sappiamo accettare una libertà per cui la vita non è un valore? Una libertà per cui l’individuo non è bene prezioso da difendere ma solo funzione/frammento di una comunità? Una libertà che contempla la morte? Tu es libre significa Tu sei libero. Senza distinzione di genere. Di età. Di razza. Di credo. E se sei libero devi riuscire ad accettare la libertà dell’altro. In ogni caso».

Alle ore 22.30 il collettivo artistico Kinkaleri presenterà la perfomance Everyone Gets Lighter, parte del progetto All!, «dispositivo di trasmissione del codice corporeo inventato per condurre il corpo dentro un linguaggio che amplifichi le possibilità comunicative e politiche».

Il musicista e compositore Enrico Malatesta alle ore 23.15 chiuderà l’intensa giornata con il concerto Rudimenti. Pratica del tamburo, esito di una lunga ricerca sulle relazioni fra corpo, suono e spazio.

 

Domenica 9 settembre dalle ore 10 alle ore 13 il critico teatrale Lorenzo Donati curerà i Dialoghi con gli artisti, aperti gratuitamente al pubblico.

Alle ore 18 l’artista e scrittore Stefano Mancini, in dialogo con lo studioso e poeta Marco Pacioni, presenterà la sua ultima raccolta di poesie Capo d’ano, dedicata a Carmelo Bene.

Alle ore 21 Werner Waas e Lea Barletti saranno in scena con lo spettacolo Autodiffamazione, dal celebre testo di Peter Handke, «un antidoto contro la superficialità, contro la sensazione di rumore diffuso. È uno spettacolo nato dal desiderio di concentrazione e di contatto reale con il pubblico, che sviluppa proprio in virtù della sua urgenza autentica e della sua fiducia nei propri mezzi, un alto grado di efficacia».

 

Tutti gli appuntamenti avranno luogo al teatro Félix Guattari (Ex Filanda Maiani) in Via Orto del Fuoco 3 a Forlì.

Crisalide si realizza con il contributo e il sostegno di Regione Emilia-Romagna, Comune di Forlì, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Romagna Acque – Società delle Fonti.

Info: Masque teatro393 9707741, www.crisalidefestival.eu