Protagonisti i luoghi e l’identità del “Balcone di Romagna”

E’ giunta alla 92° edizione la Festa dell’Ospitalità di Bertinoro, una festa che quest’anno proporrà un viaggio alla scoperta dei luoghi e delle identità che rendono unica la cittadina affacciata sul Balcone di Romagna.

Il Rito dell’Ospitalità che ripropone il gesto dell’accoglienza dello straniero si terrà domenica 2 settembre quando le buste appese agli anelli che contengono i nomi delle famiglie disponibili a ospitare a pranzo saranno aperte e si darà vita a un incontro conviviale attorno alla tavola apparecchiata.

 

BERTINORO, LO SPUNGONE DI ROMAGNA

Parlare del territorio di Bertinoro significa innanzitutto conoscere le caratteristiche e le peculiarità che sono conferite dallo “Spungone”, termine con cui si identifica l’arenaria calcarea, ricca di fossili e costituita da un impasto di gusci di conchiglie marine tenute assieme da cemento calcareo: una dorsale che attraversa il territorio bertinorese  passando per Meldola, Predappio e Castrocaro Terme e Terra del sole, contribuendo a creare un terroir unico, che conferisce ai vini mineralità, colore e una buona acidità, e garantendo un terreno particolarmente vocato alle produzione di prodotti di qualità. Per tutta la durata della festa in Piazza della Libertà sarà  allestito un punto informativo per raccontare dello spungone, le sue caratteristiche e peculiarità.

 

 

E sono davvero tanti i prodotti del territorio che saranno protagonisti già dal giovedì 30 agosto, la sera della Cena della Vendemmia, con la proposta di un menu completamente realizzato con le eccellenze enogastronomiche bertinoresi: l’azienda Babbi, il caseificio Mambelli, Orogel Fresco, le aziende agricole Carlo Fantini, Bertozzi e La Via del Colle, i produttori d’olio bertinoresi… Il tutto preparato dai volontari del Comitato “Manifestazione Gemellaggi“ e dall’associazione “Chi Burdel – I ragazzi di Bertinoro” e accompagnato dai vini del Consorzio “Vini di Bertinoro”, serviti e presentati da personale qualificato di AIS Romagna.

 

In effetti le terre dello Spungone (o, per dirla in dialetto romagnolo, lo “spugnò” o “spungò”) rendono unici non solo i vini, che in questi anni abbiamo imparato a conoscere, ma anche altri prodotti del territorio di Bertinoro, fra cui l’olio di oliva, che inizia il suo percorso di valorizzazione attraverso i produttori locali che hanno deciso di essere presenti insieme in piazza della Libertà per raccontare al pubblico il proprio prodotto.

 

VINO, TERRITORIO ED ESCURSIONE

Sabato 1 settembre saranno tante le iniziative in cui Spungone e vini di Bertinoro saranno i protagonisti: nel pomeriggio L’aperitivo in cantina, con musica e degustazioni gratuite presso le cantine Campodelsole, Celli, Fattoria Paradiso, Tenuta La Viola, e in serata l’importante cerimonia di immissione delle bottiglie di Romagna Sangiovese selezionate da AIS Romagna nella Riserva Storica dei Sangiovesi di Romagna con la straordinaria presenza de I Compagnons du Beaujolais .

Ma insieme ai vini la Condotta Slow Food di Forlì e l’Unione Italiana Ciechi propongono un percorso sensoriale di degustazione di prodotti del territorio bertinorese Degustare il territorio dello Spungone con i cinque sensi! per imparare ad apprezzare i prodotti del territorio da ogni punto di vista o, meglio, in ogni senso.

Fra sabato e domenica sono proposte altre due iniziative per conoscere meglio il nostro territorio: una camminata Quattro passi sullo Spungone (sabato 1 settembre, a cura dell’Associazione Il Molino – Protezione Civile di Bertinoro) e una Escursione nelle terre dello Spungone (domenica 2 settembre, a cura di Luigi Barilari), una gita in e-bike da Bertinoro a Predappio, seguendo appunto la linea dello spungone.

 

MOSTRA DELL’ARTISTA LUCIANO NAVACCHIA

 “Territorio” è anche il patrimonio da rigenerare. Con questo obiettivo quest’anno la tradizionale personale dell’artista che fornisce l’immagine che sarà riprodotta come litografia e donata agli ospiti che parteciperanno al Rito dell’Ospitalità avrà una location molto particolare: le opere  dell’artista cesenate Luciano Navacchia saranno infatti collocate all’interno di alcune vetrine attualmente inutilizzate lungo la via Mazzini, nel Centro Storico di Bertinoro (inaugurazione mercoledì 29 agosto, pre 20.00).

«Il Territorio bertinorese e l’Ospitalità, che da sempre lo contraddistingue, vanno di pari passo con con la voglia dei bertinoresi e delle loro associazioni, aziende e attività economiche di collaborare per raggiungere insieme a risultati importanti – afferma il vice sindaco Mirko Capuano -. Questo avviene senz’altro durante quest’edizione della Festa dell’Ospitalità, ma anche durante i tanti momenti di confronto che hanno dato vita a progetti importanti di rigenerazione del nostro territorio ed anche all’approvazione di un Regolamento che consentirà di creare collaborazioni attive con la cittadinanza. Bertinoro è una grande Comunità che guarda con passione al proprio patrimonio e che ragiona  sempre di più in termini di territorio e di Romagna, anche attraverso progetti sovracomunali.»

 

PREMIO “GIOVANNI GATTI”

Bertinoro e la Romagna saranno protagoniste degli incontri con tre autori, molto diversi fra loro ma tutti accomunati da una profonda conoscenza della comunità, della storia e delle storie dei bertinoresi e dei Romagnoli: il prof. Marcello Novaga, cui sarà conferito il Premio “Giovanni Gatti” per i suo studi sulla comunità romagnola e bertinorese (sabato 1 settembre); lo scrittore Paolo Cortesi che ci accompagnerà alla scoperta di “Bertinoro e la Romagna del mistero. Storie e intrighi del nostro territorio” (domenica 2 settembre); e Roberto Mercadini, poeta, monologhista e grande narratore che proporrà “Rapsodie Romagnole. Strane storie della mia terra” (domenica 2 settembre).

Torna l’atteso appuntamento con FRICÒ ROYAL – I colori delle arti e delle culture, che venerdì 31 agosto dalle nove di sera alle quattro di mattina propone musica, danze e mercatino dei prodotti tipici per le strade del Centro Storico di Bertinoro, un appuntamento straordinario che consente al pubblico di costruire percorsi a tappe musicali ed artistiche di straordinario interesse.

«Territorio e comunità – ha sottolineato l’assessore Giorgio M. Ghezzi – sono due termini strettamente legati, quasi indissolubili: il territorio influenza infatti la nostra cultura e plasma la nostra identità e al contempo le comunità, cioè tutti noi, modificano e danno forma a ciò che le circonda. La bellezza e il valore del nostro territorio è frutto dell’azione di una comunità sempre viva e intraprendente, che ha saputo valorizzarne e metterne a frutto le potenzialità”.

 

 

IL PROGRAMMA

 

MERCOLEDÌ 29 AGOSTO                      

Bertinoro, Piazza G. del Duca, ore 19.00

Inaugurazione della personale dell’artista della Festa dell’Ospitalità, LUCIANO NAVACCHIA

 

GIOVEDÌ 30 AGOSTO                                                                                      

Bertinoro,  Chiesa San Silvestro, ore 19.00

Inaugurazione della mostra di opere di IDO ERANI

a cura della Fondazione del Museo Interreligioso

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, dalle ore 20.00

CENA DELLA VENDEMMIA

Il Comitato “Manifestazione Gemellaggi“ e  “Chi Burdel – I ragazzi di Bertinoro”, in collaborazione con le aziende di Bertinoro: BABBI, BERTOZZI, CASEIFICIO MAMBELLI, LA VIA DEL COLLE, OROGEL Fresco, Podere  CARLO FANTINI  e i produttori d’olio bertinoresi. In abbinamento i vini del Consorzio Vini di Bertinoro serviti e presentati da AIS Romagna (€25 cad.)

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, dalle ore 21.00

Musica dal vivo con gli SCARICATORI DI PORTICO

e show comico di ENRICO ZAMBIANCHI

 

Bertinoro, Piazza Guido del Duca,  ore 21.00

Musica dal vivo con  JENNIFER VARGAS TRIO

a cura dei ristoratori ed esercenti della “Piazzetta”

 

VENERDÌ 31 AGOSTO                                                 

Bertinoro, Vie del Centro Storico, dalle ore 21.00

Fricò royal

I COLORI DELLE ARTI E DELLE CULTURE

Dalle nove di sera alle quattro di mattina

Musica, danze, mercatino dei prodotti tipici

 

SABATO 1 SETTEMBRE                                                       

Bertinoro, Museo Interreligioso, ore 15.30

ERNESTO BORGHI, Ass.ne Biblica della Svizzera Italiana, presenta il libro “Credere fa vivere?” –

 

Bertinoro, Chiesa San SIlvestro, ore 17.00

Cerimonia di consegna a MARCELLO NOVAGA

del Premio GIOVANNI GATTI

in collaborazione con l’Accademia dei Benigni

 

Bertinoro,  Cantine del territorio, dalle 17.30 alle 19.30

Cantine aperte per L’APERITIVO IN CANTINA

Musica e degustazioni gratuite presso Campodelsole, Celli, Fattoria Paradiso, Tenuta La Viola

 

Bertinoro, Sala ex Mirastelle, dalle ore 18.00

Degustare il territorio con i cinque sensi! Percorso sensoriale di degustazione di prodotti del territorio a cura dell’Unione italiana ciechi (Forlì) e della Condotta Forlivese di Slow Food (€ 10,00 cad.)

 

Bertinoro, Parcheggio della Rocca, ore 18.30

QUATTRO PASSI SULLO SPUNGONE

A cura dell’Associazione Il Molino – Protezione Civile di Bertinoro (partecipazione gratuita, arrivo ore 20.30)

 

Bertinoro, Piazza della Libertà,  ore 21.30

Grande spettacolo de I MUSICANTI DI SAN CRISPINO

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, ore 23.00

RISERVA STORICA DEI SANGIOVESI DI ROMAGNA

Cerimonia di immissione delle bottiglie di Romagna Sangiovese  selezionate da AIS Romagna nella Riserva con la straordinaria presenza de I Compagnons du Beaujolais e del Tribunato di Romagna

 

DOMENICA 2 SETTEMBRE                                                         

Bertinoro, Piazza Garibaldi, ore 10.00

corteo STORICO dell’ospitalità

e premiazione del Vignaiolo Nuovo

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, ore 10.30

rito dell’ospitalità

 

Bertinoro, Chiesa San Silvestro, ore 15.00

70 anni di Diritti Universali Tavola rotonda con gli ospiti di Kaufungen e Oberasbach in collaborazione con il Comune di Riolo Terme – a cura del Comitato Manifestazioni e Gemellaggi

 

Bertinoro, Pieve di Polenta, ore 15.00

ESCURSIONE NELLE TERRE DELLO SPUNGONE

Proposta di visita del territorio fino a raggiungere Predappio in e-bike guidati da Luigi Barilari

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, ore 16.30

 ROBERTO MERCADINI presenta

Rapsodie Romagnole. Strane storie della mia terra

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, ore 18.00

PAOLO CORTESI  presenta “Bertinoro e la Romagna

del mistero. Storie e intrighi del nostro territorio

a cura di UNITRE

 

Bertinoro, Piazza Guido del Duca, ore 21.00

Musica dal vivo con i MARAPHONE

a cura dei ristoratori ed esercenti della “Piazzetta”

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, ore 21.00

Grande concerto con

Alessandro Ristori & The Portofinos

 

Bertinoro, Piazza della Libertà, ore 23.00

FUOCHI D’artificio

 

STAND GASTRONOMICI e VINO

Piazza della Libertà

Da giovedì 30 agosto stand delle associazioni locali con gastronomia romagnola

Da venerdì 31 agosto si affiancheranno gli amici dalla Germania (wurstel e birra) e dalla Francia (brechét de volaille e vino)

 

Tutte le sere, tranne il venerdì, sarà possibile degustare e acquistare al calice o in bottiglia

dei vini del Consorzio Vini di Bertinoro

a cura di AIS Romagna

 

NAVETTA GRATUITA per il centro storico

dai parcheggi di via Allende e via Badia: tutti i giorni dalla 19.00 alle 0.20 (il venerdì fino alle 2.00); la domenica dalle 15.00 alle 0.20.