Consolidata la seconda posizione in classifica

La Poderi dal Nespoli vince la doppia sfida con il Montegranaro e consolida la seconda posizione in classifica

La Poderi dal Nespoli battendo 6-1 e 3-0 la formazione marchigiana della Diomedi di Montegranaro tiene il passo della capolista Bussolengo due vittorie su Castelfranco e allunga sulle inseguitrici visto anche il pareggio fra Sestese e Bologna.

Gara 1: nonostante il netto punteggio finale di 6-1 per le romagnole la gara è rimasta aperta fino al quinto inning nel quale le Forlivesi hanno segnato 5 punti. La gara mette difronte la nuova americana del Montegranaro Paulson e Cacciamani per la Poderi dal Nespoli. Ottima la prestazione del pitcher forlivese Cacciamani che in sei riprese lanciate confeziona una No-Hits impreziosita anche da 10 strike-out che azzerano di fatto le mazze avversarie. Le romagnole passano al terzo inning, inning che si apre con il doppio di Veronica Onofri, seguono due out e sul singolo più errore dell’esterno destro della sorella Carlotta Onofri corre a casa per il primo punto e vantaggio della Poderi 1-0 il parziale. Al sesto inning la svolta della gara con Luconi in pedana per le marchigiane a sostituire Paulson Carlotta Onofri arriva salva in prima su errore della difesa, corre in seconda sul sacrificio di Grifagno, viene dato intenzionale a ad Aldrete. In pedana per le padrone di casa torna il pitcher americano che affronta prima Ricchi che arriva salva in prima su scelta difesa delle marchigiane e si riempiono così le basi, la difesa tenta l’eliminato a casa sulla successiva battuta di Cacciamani ma Carlotta Onofri è chiamata salva per il 2-0, altro cambio in pedana torna Luconi che viene accolta dal triplo di Laghi che svuota le basi 5-0 il parziale, sulla successiva valida di Veronica Onofri, per lei oggi 3 su 3 nel box, che spinge a casa Laghi il punteggio si fissa sul 6-0. Punteggio che sarà difeso al settimo inning da Zanotti che seppur incassa le uniche due valide del Montegranaro ed un punto, complice anche l’unico errore della difesa forlivese, chiude la gara sul 6-1 per la Poderi dal Nespoli.

 

Gara 2 vede Onofri Carlotta in pedana per Forlì opposta un po come successo in gara 1 ad in trio di lanciatori che si sono alternati durante l’incontro per Montegranaro. I primi 4 inning passano veloci con i lanciatori che domino gli attacchi, saranno 4 le valide delle forlivesi nei primi4 inning una per inning ed una delle marchigiane. Al 5 inning la Poderi sblocca la partita, base ball a Maroni, segue la valida di Ghilardi, cambio in pedana per le padrone di case sale l’americana Reeder, sul sacrificio di Grifagno la difesa elimina Maroni obbligata a correre in terza base, segue il singolo di Veronica Onofri e nel tentativo di segnare il punto viene eliminata Ghilardi a casa base, con 2 out e due corridori sulle basi viene data intenzionale da Aldrete, si presenta nel box Rocchi che colpisce un singolo che vale i primi due punti, il terzo punto segnato da Aldrete viene grazie al singolo di Cacciamani 3-0 il parziale a favore delle forlivesi. Al sesto inning la marchigiane provano ad accorciare portando i primi due battitori dell’inning in base, Onofri in pedana riprende il controllo e con due facili out ed uno strike out chiude la ripresa. Il risultato non cambierà nell’ultimo inning e la Poderi vince anche gara due con il punteggio di 3-0. Onofri Carlotta chiuderà in pedana con solo 3 valide concesse e 7 strike out.

Nelle altre gare della giornata del girone B facile vittoria della capolista Bussolengo sul Castelfranco 8-1 al 6° e 16-4 al 4°, mentre nell’altra sfida la Sestese costringe le Blue Girls al pareggio 5-1 per le toscane in gara 1 e 2-6 per le bolognesi in gara 2. La classifica con Bussolengo che guida con 15 vittore, dietro la Poderi con 11 vittorie, seguita dal Bologna con 7 tallonata ad una gara con 6 vittorie da Sestese e Castelfranco, chiude il Montegranaro con 3 gare vinte.

Nel Girone A doppietta per le prime due squadre del girone Bollate che vince le due gare con il Saronno, ed il Caronno che batte due volte il Collecchio consolidando sempre più la seconda piazza, infine colpo grosso del Nuoro che a Parma vince le due gare contro l’Old Parma scavalcandola in classifica portandosi al penultimo posto del girone.