Cresce il numero di cooperative e professionisti che scelgono la struttura di Viale Italia 47

E’ trascorso ormai un anno dal lancio del portale CasaTuaWeb, una vera e propria piazza “virtuale” che si occupa di mettere in rete i servizi più utili per la casa, per i condomini e la vita quotidiana. Il gruppo, nato in seno ad un progetto sperimentale di Confcooperative Forlì Cesena,  è cresciuto col tempo, i servizi sono stati implementati, i contatti, le telefonate degli utenti al numero verde che lo staff ha ricevuto hanno consentito di rispondere a tante esigenze, bisogni e difficoltà, rendendo più facile la vita a tante persone.

 

IL CAF
“Le richieste e i contatti sono state per noi occasione per comprendere le nuove esigenze e proprio da questi stimoli oggi CasaTuaWeb amplia le sue competenze offrendo due nuovi servizi che vanno a rendere ancora più completo il bouquet di professionalità già coinvolte”, spiega Daniela Pasini, presidente e capofila del gruppo del portale CasaTuaWeb che prosegue: “Proprio pensando alle persone e alla difficoltà di seguire gli adempimenti burocratici, come la dichiarazione dei redditi, la compilazione delle richieste ISEE,  CasaTua apre le porte a tutti rendendo accessibile un servizio CAF, semplice, immediato e funzionale: qui si potrà avere assistenza per la dichiarazione dei redditi, la presentazione dei modelli 730 e Unico, ricevere le informazioni necessarie per i pagamenti dell’IMU”.   
Il servizio CAF rende semplici anche gli adempimenti più complessi come la certificazione della situazione reddituale (RED), la consulenza e gestione dell’assunzione e busta paga per colf e badanti (comunicazione a INPS e INAIL, calcolo dei pagamenti dei contributi e del trattamento di fine rapporto). Al CAF di CasaTuaWeb è possibile inoltre richiedere l’ispezione di tutti i documenti rilevanti che riguardano un’immobile e richiedere una visura catastale.  

 

INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE
Il servizio CAF non è la sola novità che viene introdotta nel complesso dei servizi promosso dalla cooperativa forlivese.
Comprare, vendere, affittare casa diventa più facile con l’intermediazione immobiliare. Classificazione energetica, sopralluoghi, valutazioni, stesura dei contratti e degli accordi, anche preliminari non saranno più un problema.
“Anche in questo caso”, illustra ancora Daniela pasini, “ Il servizio viene lanciato dopo aver raccolto le istanze e i suggerimenti dei nostri utenti che a più riprese ci hanno comunicato questa nuova necessità. La diffidenza di affittare il proprio immobile, o dover gestirlo a distanza, con tutti gli adempimenti che questa modalità comporta, è un deterrente molto forte e al di là della crisi dell’edilizia, sono tanti gli immobili sfitti o in vendita sul nostro territorio che attendono nuovi inquilini. Il nostro servizio offre le garanzie necessarie per poter poter gestire serenamente tutto questo, con la certezza di un professionista pronto a rispondere ad ogni domanda ed esigenza.”

 

L’INAUGURAZIONE
I due servizi saranno lanciati con una presentazione aperta al pubblico che si terrà il prossimo 7 aprile, alle 10.30 a Coop House. Al simbolico taglio del nastro prenderanno parte il sindaco di Forlì, Davide Drei e il direttore di Confcooperative di Forlì Cesena, Mirco Coriaci.

 

COOP HOUSE
La dinamicità di Coop House prosegue anche ad un anno di distanza dal suo lancio ufficiale. Nel giro di soli 365 giorni è cresciuto il numero di cooperative che vivono gli spazi di “cooworking non convenzionale” avviato dalla Confederazione delle Cooperative. Da Otto sono già 12 le realtà presenti nella struttura di Viale Italia che rimane un punto di riferimento e un luogo di contaminazione, grazie anche ai numerosi corsi tenuti da Irecoop FC (Ente di formazione di Confcooperative) e alle stesse cooperative che ogni giorno aprono le porte alla città proponendo i propri servizi (Global Service che si occupa di servizi assicurativi, Casa Tua che propone servizi di amministrazione condominiale e servizi in sharing, Querzoli, l’avvocato marcella Evangelista che offre servizi di tutela legale e l’ingegnere Sara Pinotti, che ha scelto gli spazi di Coop House per accrescere i propri affari in modo etico e in linea con il principio della condivisione e della cooperazione).

La città è invitata a partecipare a questo esempio di collaborazione e condivisione, ad un modo di lavorare che esce dalla logica del profitto in favore di un aumento della responsabilità etica e in nome di una collaborazione proficua per costruire una società migliore.