Interventi migliorativi per celebrare gli ottant’anni dell’inaugurazione da parte del pincipe di Savoia

Archiviate le festività pasquali, martedì 3 aprile riaprono le Terme di Castrocaro. La stagione al

via segna un traguardo importante per il noto presidio, inaugurato nel 1938 dal Principe

Umberto di Savoia: ottant’anni in cui le acque altamente mineralizzate e i fanghi di velluto,

patrimonio naturale di tradizione ultracentenaria, sono stati utilizzati con successo

per fini preventivi, terapeutici e riabilitativi su milioni di pazienti.

Un periodo in cui il complesso termale si è notevolmente evoluto e arricchito fino a diventare un’eccellenza e un punto di riferimento ben oltre i confini nazionali.

 

Per celebrare lo speciale compleanno, LONGLIFE Formula s.r.l, socio di maggioranza e gestore

di Terme, ha avviato un radicale processo di rinnovamento che proseguirà nel tempo fino a

trasformare il presidio.

I primi interventi migliorativi hanno riguardato il reparto destinato alle

cure, trasferito in un padiglione impreziosito da ambienti luminosi, eleganti e confortevoli.

Uno stabilimento in cui è possibile beneficiare delle proprietà di acque e fanghi, sfruttate

già nel XV secolo su basi empiriche e oggi validate a livello scientifico attraverso studi finanziati

dalle Terme di Castrocaro e condotti in modo rigoroso da Forst (Fondazione per la ricerca

scientifica termale) e da prestigiose realtà accademiche. Riscontri che hanno conferito

autorevolezza alla medicina termale, in grado di integrare e addirittura sostituirsi ai metodi

curativi tradizionali.

 

Gli attuali protocolli terapeutici consentono di trattare con

risultati eccellenti una pluralità di patologie: disturbi che interessano l’apparato muscolo scheletrico, le vie respiratorie e l’orecchio medio, la circolazione veno-linfatica, l’apparato gastroenterico e quello ginecologico.

Da quest’anno vengono inoltre riproposte le cure in ambito dermatologico, grazie al

la riscoperta del potere sebo regolatore, antinfiammatorio, antibatterico

delle risorse idrogeologiche castrocaresi.

 

Non solo cure ma anche relax: la nuova SPA MAGICHE ACQUE In linea con

 

la direttiva dell’Organizzazione Mondiale di Sanità, che interpreta il concetto di

salute non più come semplice assenza di malattia bensì come stato completo di benessere, le

Terme di Castrocaro sposano oggi salute e relax, con una proposta non solo curativa ma anche

antistress.

La nuova spa Magiche Acque delle Terme

Aperta fino alle ore 23, coniuga antichi usi e moderne tecnologie per offrire all’ospite un’esperienza coinvolgente e rigenerante: il Percorso Magico Benessere, un autentico viaggio tra i sensi che si snoda tra piscine con acqua termale e idromassaggi, sauna finlandese e biosauna aromatica,

docce emozionali con cromoterapia, bagno turco, hammam e la nuova proposta per la remise en forme ovvero la vasca salina con diffusione sonora in acqua

Senza dimenticare la spa stream: un massaggio total body a pioggia con acqua salsobromoiodica potenziato dai delicati movimenti manuali d un qualificato operatore. Tra una coccola e l’altra, alle Magiche Acque è possibile concedersi

una pausa per una salutare tisana nelle sale relax affacciate sul parco secolare di 8 ettari.

 

Accesso alle cure

 

Ogni cittadino, nell’anno in corso, ha diritto a usufruire a un ciclo di cure in convenzione con il

sistema sanitario nazionale, pagando il solo ticket

Per informazioni www.termedicastrocaro.it,  tel. 0543.412.711