A Ravaldino il sesto appuntamento del festival promosso dal circolo Acli “Lamberto Valli”

Venerdì 10 novembre alle ore 20.45 nella chiesa di Sant’Antonio Abate in Ravaldino a Forlì si tiene il sesto appuntamento del Festival L’Occidente nel Labirinto promosso dal circolo Acli “Lamberto Valli” di Forlì in collaborazione con il Comune di Forlì e la Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì.

L’evento in programma vuole cogliere da un lato lo spirito religioso, tipico di un cristianesimo delle origini e della vocazione pauperista ed egualitaria del Vangelo Secondo Matteo apprezzato da Pier Paolo Pasolini nella sua visione di scrittore e di regista cinematografico e il nuovo dialogo interecumenico che il pontificato di Papa Francesco ha avviato nel dialogo fra tutte le componenti del cristianesimo da quella della chiesa cattolica romana a quelle delle chiese protestanti.

Per questo motivo il dibattito del 10 novembre ha come tema: “La coscienza dei cristiani moderni e i significati della riforma di Lutero”.

Ne discuteranno Roberto Bottazzi, teologo valdese-metodista e scrittore; Rolando Rizzo, pastore avventista del Settimo giorno e scrittore; Domenico Segna, studioso cattolico, giornalista e saggista. Introduce la discussione Alessandra Righini, storica dell’arte e presidente del circolo Acli “Lamberto Valli” di Forlì. L’ingresso è libero.