Presentato il libro di Paolo Poponessi sulla promozione e comunicazione del territorio, con intervento del sindaco Menghetti

Il Comune di Premilcuore protagonista alla Camera dei Deputati. Il sindaco Marco Menghetti è infatti intervenuto nella sala stampa di Montecitorio per illustrare ad una platea di addetti ai lavori e operatori del settore il lavoro svolto dall’amministrazione locale sul fronte della promozione turistica.

L’incontro è stato organizzato dal deputato Marco Di Maio per presentare il libro “L’Italia dei borghi, strategie di promozione e comunicazione” realizzato da Paolo Poponessi assieme ai consulenti Cristiana Clementi e Massimo Giordani. Ad aprire i lavori è stata la presidente della Commissione Cultura e Turismo di Montecitorio, Flavia Piccoli Nardelli. 

“Una giornata significativa per Premilcuore e per chi ha a cuore il nostro entroterra – ha detto Marco Di Maio – perché ha consentito di raccontare in una sede istituzionale nazionale, forse per la prima volta, una buona pratica pensata e attuata da quella Amministrazione. Abbiamo colto l’occasione del libro di Poponessi per sviluppare una riflessione più ampia sulle politiche a sostegno delle comunità locali, che in queste settimane hanno avuto un sostanziale impulso grazie alle legge sui piccoli Comuni che abbiamo approvato e che fornirà maggiori strumenti, non solo finanziari, a chi ha voglia di mettersi in gioco, guardare al futuro, lavorare su progetti di qualità”.  

 

“Quello di Premilcuore è un caso di successo – ha detto il sindaco Marco Menghetti – perché siamo riusciti a coinvolgere la comunità locale costruendo una redazione di volontari che produce contenuti validi per i social network. Un lavoro assistito da professionisti del settore che ci ha consentito di cambiare il volto turistico del nostro territorio. Ora serve un ulteriore passo di qualità, ovvero migliorare i servizi e la ricettività: una direzione nella quale va la legge sui piccoli comuni approvata dal parlamento e che offre maggiori strumenti alle comunità come la nostra”. 

 

Paolo Poponessi ha ricordato come “l’investimento sulla valorizzazione dei nostri borghi è importante non solo per l’indotto turistico che può produrre, ma anche per rendere più consapevole la popolazione che in quei luoghi vive e lavora. Un elemento fondamentale per migliorare la qualità della vita e la capacità di accogliere i visitatori”.