C’è Neri Marcorè per l’inaugurazione

Domenica 24 settembre l’appuntamento della Settimana del Buon Vivere sarà con una giornata dedicata alla solidarietà. Alle 12 l’appuntamento è al Parco Urbano Franco Agosto di Forlì con la terza edizione del pranzo solidale quest’anno intitolato “Personae per le personae”.

Una grande tavolata per un pranzo domenicale con centinaia di persone (lo scorso anno erano più di mille) che hanno a cuore chi è in difficoltà: il ricavato verrà infatti interamente devoluto all’emporio della solidarietà della Caritas e del Comitato contro la Fame del Mondo. Con 10€ (i bambini sotto i 6 anni non pagano) potrà pranzare con un menù che comprende primo, secondo, contorno, frutta, biscotteria, dolci, acqua e vino.

Il pranzo solidale è a cura di Formula Servizi, Caritas Forlì-Bertinoro, Protezione Civile di Forlimpopoli, Comune di Forlì, Formula Ambiente, Comitato per la Lotta contro la Fame nel Mondo e Settimana del Buon Vivere, con il supporto di Amadori, Apofruit, F.lli Bassini 1963, Cartaria Forlivese, Caviro, Deco Industrie, Superstore Bengasi – Conad.

In caso di pioggia l’iniziativa non si terrà, l’importo versato non verrà restituito ma verrà devoluto all’Emporio della Solidarietà e i pasti previsti verranno distribuiti alle Case della Carità del territorio.

Alle 15 dal Parco Urbano zona fontana partirà la biciclettata verso l’emporio a cura di Fiab.

Alle 21 alla Chiesa di San Giacomo Neri Marcorè inaugura la Settimana del Buon Vivere con un suo monologo originale e inedito dedicato ai temi del Buon Vivere e alla bellezza della diversità delle persone che non rappresenta un ostacolo ma una ricchezza. Interverranno anche alcuni ospiti per raccontare le buone pratiche del Buon Vivere che accadono in altre parti d’Italia, fra questi Giuseppe Cederna e i rappresentanti del Barilla Center for Food and Nutrition e una speciale e festosa incurisione a sorpresa. 

 

Lunedì mattina, apre la giornata Giuseppe Cederna con la doppia replica (entrambe sold out) di “Odisseo all’isola dei Feaci”, il racconto del viaggio di Odisseo, un migrante sulla via del ritorno. Una riflessione sull’accoglienza “antica” dello straniero.