La sconfitta contro le belghe le mette allontana Forlì dalla zona medaglie

FORLI’ – Coppa Coppe, la Poderi dal Nespoli ha bisogno di un miracolo per poter concorrere ancora alle medaglie. La sconfitta incassata con la rappresentante belga mette fuori gioco le ragazze di Forlì (nonostante la matematica non le dia ancora per spacciate).  Lo stesso staff attraverso una nota stampa sottolinea: “a questa squadra occorrerebbe un salto di qualità che per il momento non è possibile intravedere”.

 

Decisiva è stata l’americana con passaporto olandese linsday Meadows, giocatrice che ha saputo fare la differenza in una compagine non proprio di altissimo livello.

Forlì, senza lode e senza infamia ha fatto segnare nella propria storia la prima sconfitta in Coppe contro le belghe.

 

La partita contro Hoboken si è trascinata sullo 0-0 con pochi sussulti fino al tie break dell’ottavo inning: tre volte la Poderi dal Nespoli ha portato il corridore in terza base, altrettante è stata respinta dalle avversarie. Le Pioneers invece si erano rese pericolose solo nell’inning di apertura, ma poi erano state ben addomesticate dalla staffetta dei lanciatori forlivesi, Cacciamani – Hyland.

Purtroppo al tie break la fortuna sportiva ha arriso a Hoboken, quando la stessa Meadows a basi piene ha trovato la valida dell’1-0. La Poderi dal Nespoli ha avuto l’ultimo attacco, ha a sua volta riempito le basi, ma Meadows in pedana di lancio ha spento le ultime speranze.

 

Forlì ora gioca alle 18.15 contro l’Olympia Haarlem, la squadra olandese che rimane la favorita per la vittoria finale. Il venerdì alle 13.00 ci sarà l’ultima gara del Round Robin contro la formazione di casa del Mediterraneo Malta, l’altra squadra pronosticata per la finale.