Rappresentanti da tutta Europa, ma anche da Russia, ed Australia

FORLI’ – Tennis in carrozzina, ben sessanta atleti sono attesi per il torneo internazionale Città di Forlì che si disputerà a partire da oggi fino al 16 luglio. Italia, Europa, Russia, Australia sono le nazioni rappresentate nel torneo giunto ormai alla sua quinta edizione.

 

La competizione, organizzata dall’Associazione Sport Dilettantistici Forum di Forlì, è inserito nel calendario ufficiale della federazione internazionale tennis che annovera oltre 100 eventi in tutto il mondo. A margine delle sfide che si susseguiranno, si terrà un evento speciale dedicato agli ospiti del Centro Protesi Inail che potranno non solo assistere alle seminfinali ma potranno anche testare questa disciplina con il supporto dei tecnici federali.

 

Quelli federeali, poi, non saranno gli unici tecnici che prenderanno parte all’appuntamento ma saranno presenti anche preparatori atletici, ingegneri e assistenti che spiegheranno le caratteristiche specifiche delle sedie a rotelle utilizzate in questo sport. Si tratta infatti di sussidi speciali, progettati per garantire la massima manovrabilità e sicurezza. Spostamenti rapidi, sforzi immani, coordinamento e tanta concentrazione sono sono richiesti agli atleti che praticano questa disciplina, uno sport in costante crescita, in Italia ma anche nel mondo. Cose differisce dal tennis tradizionale? Poco o nulla. Le regole infatti sono le stesse tuttavia nel tennis in carrozzina è consentito ribattere la pallina anche al secondo rimbalzo. Ça manifestazione si è aperta questa mattina alle 9,30 e si chiuderà alle 19,30 ed il programma si ripeterà per i quattro giorni di evento.