Svelato il luogo dell’evento, un’area da riqualificare

Sabato 10 Giugno Forlì riapre le porte all’evento più INclusivo dell’anno, torna infatti ad animare la città la Cena In Bianco ( Unconventional Dinner). Per l’edizione 2017 è stata scelta una location tanto chiacchierata quanto sottovalutata: Piazza Orsi Mangelli.

Perché proprio Piazza Orsi Mangelli, di recente nell’occhio del ciclone per la sua decadenza? Lo scopo di UN SECCO NO (Associazione di Promozione Sociale) e ADMO Emilia-Romagna ONLUS (Associazione Donatori Midollo Osseo), organizzatori dell’evento per il terzo anno consecutivo, è proprio quello di dare un input di riqualificazione ad un’area dotata di un enorme potenziale per l’organizzazione di eventi e manifestazioni di ogni genere. Ricordiamo inoltre che proprio su quest’area sorgeva lo stabilimento dell’Azienda Mangelli che tra gli anni ’20 e i primi anni ’90 diede lavoro a tantissimi forlivesi e lustro alla città.

Nel 1931 l’industria conta già 1500 dipendenti, di cui la stragrande maggioranza  composta da donne e ragazze sotto i 16 anni d’età, famose per le loro lotte sindacali.

E’ stata scelta questa location per riscoprire insieme un luogo storico di Forlì, antica sede di una grande industria che ha permesso lo sviluppo economico e sociale del territorio. Nonostante nel tempo si sia modificata  la connotazione urbanistica della Città, lo Staff Cena in Bianco Forlì si augura che l’evento in questione possa portare a ridestare questo luogo all’insegna della convivialità e dell’inclusione sociale.

L’evento è dedicato a tutte le operaie forlivesi e a tutte le donne che come loro hanno lottato e lottano ogni giorno per i pari diritti, per la libertà di scelta, per la parità di genere e ricordandoci ogni giorno che ognuno e ognuna di noi può fare la differenza.