L’età minima per votare è 16 anni.

Domenica 30 aprile, dalle 8 alle 20, gli elettori del Partito Democratico sono chiamati a decidere con il proprio voto la composizione dei gruppi dirigenti del Partito Democratico e a scegliere, in questo modo, l’indirizzo politico del Partito. Si vota per eleggere il Segretario nazionale del PD e i rappresentanti dell’Emilia-Romagna nell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico.

 

Alle Primarie possono votare i cittadini italiani; i cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia; i cittadini di altri Paesi in possesso di regolare carta o permesso di soggiorno o documento equiparato. L’età minima per votare è 16 anni.

 

PRE-REGISTRAZIONI dei fuori sede, dei giovani 16/17 anni, degli stranieri residenti in Italia

Per essere ammessi al voto, tutti coloro che si troveranno fuori dalla provincia di residenza il 30 aprile e vorranno partecipare alle Primarie, i giovani in età compresa tra i 16 e i 18 anni, i cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia e i cittadini di altri Paesi in possesso di regolare permesso di soggiorno o della ricevuta della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno, devono pre-registrarsi online su www.primariepd2017.it entro le ore 12 del 27 aprile.      

 

COME SI VOTA

Per votare occorre presentarsi al seggio con un documento d’identità, dichia­rare di essere elettori del Partito Democratico e accettare la registrazione nell’Albo degli elettori del PD, versare almeno 2 euro.  Ogni elettore riceve la scheda di voto per il Segretario e l’Assemblea Nazionale.  Il voto si esprime apponendo un unico segno in uno dei riquadri che contiene il nome del candidato a Segretario nazionale e della lista che lo sostiene.

 

DOVE SI VOTA

I seggi allestiti sul territorio forlivese sono 41. Per sapere dove andare a votare basta conoscere la propria sezione elettorale. Su www.pdforli.it potete trovare l’elenco dei seggi con le corrispondenti sezioni elettorali.